Posato impalcato da 300 tonnellate

Posato impalcato da 300 tonnellate

Dopo il completamento di spalle e fondazioni del viadotto della Madonna del Monte sull’A6, distrutto da una violenta frana caduta dalla collina il 24 novembre scorso, si è conclusa l’installazione dell’impalcato metallico da 300 t. che costituirà la struttura del nuovo viadotto in direzione Torino. Per l’impalcato è stato scelto un acciaio resistente alla corrosione e agli agenti atmosferici, con un’unica campata di 58 metri.

Le fasi dell’installazione, concluse ieri sera, hanno visto impegnati 60 tra tecnici e operai che per tutto il fine settimana si sono avvicendati per poter avviare già da oggi la posa delle armature della soletta sulla quale verrà realizzata la pavimentazione. Il nuovo viadotto sarà conforme alle più stringenti normative e su di esso saranno posate barriere di sicurezza con il massimo livello di contenimento. “Da oggi – si legge in una nota della concessionaria Autostrade dei Fiori – c’è un nuovo obiettivo: ultimare il viadotto entro febbraio, a circa 70 giorni dall’inizio dei lavori”.

Niccolò Giraudo

Niccolò Giraudo

Torino è una città fantastica, specialmente per chi ama il design in tutte le sue forme. Chi non ci credesse può venire a casa mia: matite e pennelli non mancano. Si può anche suonare il violoncello. È l’ambiente ideale anche per recensire un film, un blog o un nuovo tostapane. Provare per credere.