Trizio Consulting

Peste suina. Tre nuovi casi nel Lazio

Peste suina. Tre nuovi casi nel Lazio

Sono altri tre i casi di peste suina individuati a Roma ai quali seguono delle ordinanze del comune per ridefinire i contorni e il tracciato della zona considerata infetta al fine di rendere immediatamente dei nuove contromisure. 

L’assessore all’ambiente del comune, Sabrina Alfonsi, conferma che già nella giornata di oggi dovrebbe giungere l’ordinanza che rimodula con precisione i confini della zona infetta dopo aver scoperto 3 nuovi casi di cinghiali positivi alla peste suina. Nelle stesse ore dovrebbe giungere anche l’ordinanza del Commissario straordinario.

 Alle 17:30 del 23 Marzo, una riunione in Prefettura dovrebbe fare il punto della situazione. Il problema dei cinghiali è sentito da ormai anni nel Lazio con una crescita indiscriminata di questi animali. Alcuni hanno suggerito di installare delle recinzioni elettrificate, altri di estendere il periodo della caccia per diminuire il numero delle famiglie di animali, mentre le associazioni animaliste propongono delle teorie alternative e degli approcci più umani come la sterilizzazione delle femmine.

3275978908