Casamonica e Diabolik firmarono ‘pace mafiosa’ a Ostia

Casamonica e Diabolik firmarono ‘pace mafiosa’ a Ostia

Un accordo siglato in un ristorante a Grottaferrata. Un summit nel dicembre del 2017, a pochi giorni dal Natale, per suggellare una “pax mafiosa” sul litorale romano, nella zona di Ostia. Protagonisti della cena della “pace”, Fabrizio Piscitelli, il Diabolik ucciso a Roma il 7 agosto scorso, Salvatore Casamonica, esponente del clan omonimo e garante del gruppo degli Spada e l’avvocato Lucia Gargano. Questi ultimi due sono stati raggiunti oggi da una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip della Capitale su richiesta della Dda. Concorso in associazione a delinquere di stampo mafioso il reato contestato a Casamonica, che si trova da tempo in carcere in regime del 41 bis, e alla penalista, che è stata posta ai domiciliari. 

Giorgio Muscas

Giorgio Muscas

Esperto in criptovalute mi dedico all'economia e alla politica. Il giornalismo è la mia vera passione