Roma, chiude galleria Giovanni XXIII per lavori: protesta dei residenti

Roma, chiude galleria Giovanni XXIII per lavori: protesta dei residenti

Chiude la Galleria Giovanni XXIII per lavori e parte la rivolta tra i residenti: tra una viabilità alternativa non trovata e le metro chiuse a Cornelia e a Baldo degli Ubaldi i cittadini coinvolti nell’area di intervento del tunnel e dell’Aurelia hanno deciso di reagire.

Roma Nord non ci sta a rimanere ferma mentre la viabilità del proprio quartiere diventa un inferno e per combattere o per lo meno ammorbidire i disagi previsti per via dei lavori si sta organizzando: in meno di due giorni sono state raccolte 4 mila firme ed una petizione è stata lanciata dai comitati di quartiere per tentare di posticipare i lavori, programmati, nella Galleria Giovanni XXIII.

È in particolare la tratta che coinvolge questo tunnel a preoccupare i cittadini: la chiusura dello stesso in direzione Trionfale e Pineta Sacchetti avverrà dalle 22 del prossimo 20 gennaio. Per sistemare l’asfalto e la segnaletica i lavori impiegheranno 5 mesi, con una potenziale conclusione a fine giugno. Ben 150 giorni di cantiere che coinvolgeranno 3 municipi: il XIV, il XV e il XII, i quali saranno sottoposto a del traffico infernale in un periodo nel quale la viabilità risulterà eccessivamente compromessa.

Un cantiere estivo, grazie alle vacanze ed alle scuole chiuse sarebbe risultato meno scomodo per tutti i residenti che nella petizione da loro aperta su Change.org propongono anche possibili soluzioni alla questione.

Chiediamo di rinviare la chiusura della Galleria Giovanni XXIII al periodo di chiusura delle scuole evitando la congestione del traffico nel quadrante nord della Capitale, o creare un doppio senso di marcia nella canna’ che rimarrà aperta”. Non si deve dimenticare che il tunnel, quando pienamente funzionante, rende possibile “smaltire il traffico” su via Trionfale, via della Camilluccia e via Cortina d’Ampezzo garantendo una viabilità sufficiente.

Il fatto che la chiusura della galleria collimi con lavori ingenti anche su via Aurelia all’altezza della stazione metro Aurelia rischierà anche di mettere a repentaglio il potenziale raggiungimento di importanti Pronto Soccorso della Capitale. Un problema molto grave che rischierebbe di non garantire l’incolumità dei residenti al bisogno.

L’assessore alla viabilità del XIV Municipio Valeria Pulieri è intervenuta chiamando in causa la possibilità di uno slittamento, sebbene sottolinei che i lavori che avranno luogo in galleria serviranno per rendere più sicura la zona, la quale al momento è spesso teatro di incidenti. Ammettendo però che al momento non sia ancora pronto, a pochi giorni dall’inizio dei lavori un “piano viabilistico alternativo” al quale dovrebbero pensarci, conclude, il dipartimento Simu e quello della Mobilità.