Facebook modifica le proporzioni delle Ads

Facebook modifica le proporzioni delle Ads

Facebook sta modificando le proporzioni per i post e gli annunci nel suo feed notizie mobile. A partire dal 19 agosto, i post e gli annunci nel feed delle notizie mobile verranno visualizzati con un rapporto 4: 5, il che significa che saranno più corte rispetto al rapporto di aspetto 2: 3 originale.

Per gli inserzionisti, questo significa che gli annunci mostreranno meno righe di testo e l’altezza massima per le foto o i video nell’annuncio sarà ridotta per adattarsi al nuovo design: “La più alta proporzione supportata per immagini senza collegamenti e per video è ora verticale (4: 5). I media più alti di 4: 5 saranno ridotti sul News Feed mobile di Facebook.

A cosa stare attenti

Secondo Facebook, il nuovo layout dell’annuncio consentirà solo tre righe di testo, dopo le quali gli utenti visualizzeranno un prompt per visualizzare più testo. Questo è un cambiamento dalla visualizzazione di ben sette righe di testo prima del prompt “Visualizza altro”. Il testo dell’annuncio dovrà essere più corto che mai per far passare i tuoi messaggi o invogliare gli utenti a fare clic su “Visualizza altro”.

Anche i video dovranno essere ottimizzati per le nuove dimensioni, altrimenti verranno automaticamente “ridotti” quando le modifiche avranno effetto il mese prossimo.

“Meno testo. Immagini che arrivano al punto focale più velocemente. Queste due cose costringono i marketer a sintetizzare il loro messaggio in qualcosa di immediatamente comprensibile. Ha senso data la folle quantità di contenuti che stiamo vedendo quotidianamente. “

VUOI CREARE CAMPAGNE FACEBOOK ALTAMENTE OTTIMIZZATE? CONTATTACI

Se un inserzionista interrompe il motivo principale di un utente per essere su una piattaforma, il messaggio deve essere focalizzato, conciso e adattabile. Facebook modifica le misure in un momento in cui i brand si lamentano del loro calo del ROI (Ritorno dell’investimento) diretto dalla piattaforma.

La riduzione creativa delle proprietà favorisce la necessità per i marketer di pensare in termini di gioco lungo sul loro brand. Hanno meno spazio per provare e vendere, quindi hanno bisogno di messaggi più brevi e consegnati più frequentemente per superare il “rumore” del feed di ognuno di noi ” dicono gli esperti.


Articoli correlati

Fare link building con i social network è inutile. Report

Ottenere link in entrata con i social, che poi vengano rilanciati dai social stessi, può innescare un circolo virtuoso che potremmo chiamare

Parco del Pollino: 10 morti, vivi i tre dati per dispersi

Sono state ritrovate vive le tre persone che risultavano ufficialmente disperse nella gola del Raganello, in Calabria, dove un’ondata di

Twitter lancia l’autoplay per video, GIF e vines

Twitter ha annunciato di avere integrato il caricamento in autoplay dei video, seguendo un trend reso popolare da piattaforme come Facebook e