Facebook sollecita una regolamentazione più severa

Facebook sollecita una regolamentazione più severa

Mark Zuckerberg ha chiesto una maggiore regolamentazione dei contenuti online dannosi, affermando che non sono le aziende che devono decidere cosa conta come libertà libertà di parola.

Prendendo come esempio la Cina, Zuckerberg ha anche avvertito che un controllo eccessivo rischia di soffocare l’espressione individuale.

Stava parlando alla conferenza sulla sicurezza di Monaco in Germania.

I giganti dei social media come Facebook sono sempre più sotto pressione per fermare la diffusione di informazioni false.

Facebook in particolare è stato criticato per la sua interferenza in politica.

La società ha lanciato nuove regole per la pubblicità politica negli Stati Uniti nel 2018 e globalmente l’anno successivo. Queste regole richiedono che gli annunci politici comunichino in modo chiaro da chi sono stati pagati e una copia dell’annuncio viene conservata in un database consultabile pubblicamente per sette anni.

Alla conferenza ha sostenuto l’avvio di una seria regolamentazione.

Non vogliamo che le aziende private prendano così tante decisioni su come bilanciare le azioni sociali senza alcun processo più democratico“, ha affermato.

Il fondatore di Facebook ha esortato i governi a proporre un nuovo sistema normativo per i social media, suggerendo che dovrebbe essere un mix di regole esistenti per le società di telecomunicazioni e dei media.

In assenza di quel tipo di regolamentazione continueremo a fare del nostro meglio“, ha affermato.

Ma in realtà penso a molte di queste domande che stanno cercando di bilanciare diverse equità sociali non si tratta solo di trovare la risposta giusta, si tratta di trovare una risposta che la società ritiene legittima“.

Zuckerberg ha anche ammesso che Facebook è stato lento nel riconoscere lo sviluppo di “campagne informative” coordinate online da parte di attori statali come la Russia.

Per far fronte a ciò, Facebook ha creato un team di 35.000 persone che hanno esaminato contenuti e sicurezza sulla piattaforma. Con l’assistenza dell’IA, ha affermato che ogni giorno vengono eliminati più di un milione di account falsi.

Il nostro budget per la revisione dei contenuti è oggi maggiore rispetto alle entrate totali dell’azienda nel 2012, quando avevamo un miliardo di utenti“, ha affermato.

Durante la sua permanenza in Europa, Zuckerberg dovrebbe incontrare politici a Monaco e Bruxelles per discutere di elaborazione di dati, regolamentazione e riforma fiscale.

Nonostante il contraccolpo pubblico su questioni come la pubblicità politica, Facebook afferma che il numero di utenti in tutte le sue app – Facebook, Messenger, Whatsapp e Instagram – continua a crescere.

All’inizio di questo mese, Whatsapp ha annunciato che è utilizzato da due miliardi di persone in tutto il mondo, oltre un quarto della popolazione mondiale.

Niccolò Giraudo

Niccolò Giraudo

Torino è una città fantastica, specialmente per chi ama il design in tutte le sue forme. Chi non ci credesse può venire a casa mia: matite e pennelli non mancano. Si può anche suonare il violoncello. È l’ambiente ideale anche per recensire un film, un blog o un nuovo tostapane. Provare per credere.