Ecommerce. Come aggiungere personalità del brand al tuo negozio

Ecommerce. Come aggiungere personalità del brand al tuo negozio

Quando crei il tuo negozio, ci sono alcuni elementi essenziali su cui tutti tendono a concentrarsi, come scegliere un tema grafico e creare il nuovo logo dell’azienda.

Ma una volta che l’hai fatto, e vedi un’anteprima del tuo negozio, cosa fai quando ancora non è come vorresti? Questo è ciò che stiamo affrontando oggi con due metodi base per aggiungere più personalità al tuo negozio.

La creazione del tuo negozio online è un processo entusiasmante, ed è probabile che tu abbia una visione chiara di come dovrebbe essere il prodotto finale. Un’idea precisa del design visivo generale del tuo brand o solo il senso di ciò che vuoi che il tuo marchio rappresenti.

Ma a volte, imposti la grafica, i colori e quello che ti sembrava sulla carta buono non ti soddisfa e in realtà non sta colpendo nel modo che speravi.

Fortunatamente, ci sono modi per aggiungere ulteriore grinta al tuo negozio dopo aver creato il tuo tema e il tuo marchio. Se vuoi davvero dare vita al tuo ecommerce, due aree si distinguono per il design in termini di impatto sono le foto e il testo.

Come le foto influenzano un ecommerce

Il design influenza l’aspetto del tuo ecommerce, ma la fotografia è un vero cavallo di battaglia che plasma l’aspetto del tuo negozio, a volte persino più delle tue decisioni di branding visivo.  Molti sono gli esempi dati dai grandi marchi internazionali. Dopo aver visualizzato le informazioni chiave sul prodotto nella parte superiore della pagina, le foto incentrano il focus sul brand per contribuire a creare l’impressione generale del marchio e del prodotto.

Ci sono due punti vitali in cui la fotografia ha una spinta forte sul tuo ecommerce: le tue foto del prodotto.

Fotografia del prodotto

È quasi impossibile sottovalutare l’importanza della fotografia di prodotto. È il modo in cui i tuoi clienti valutano e si connettono ai tuoi prodotti, dal momento che non possono toccare o provare l’oggetto prima dell’acquisto. Fatte bene, le tue foto prodotto possono aumentare le tue conversioni aiutando le persone a capire com’è nella realtà il prodotto e cosa aspettarsi quando lo riceveranno a casa.

Anche se non sei un fotografo, ci sono dei passi da fare per migliorare la fotografia del tuo prodotto per aiutarti a dare il meglio al tuo ecommerce.

Fotografa con luce naturale. Non è necessario acquistare apparecchi di illuminazione professionali per fare una fotografia del prodotto. Tutto ciò di cui hai veramente bisogno per le tue foto è la luce naturale e sapere come usarla.
Le fotografie puoi tranquillamente farle con la fotocamera che hai a disposizione. Puoi scattare foto ben fatte per i tuoi prodotti anche col tuo smartphone o qualsiasi fotocamera che hai a disposizione. Ormai anche la più piccola macchina ha un livello di nitidezza e qualità che per il web sono molto utili.
Ottimizza le tue immagini. Devi assicurarti che le immagini siano ottimizzate per il tuo ecommerce e siano caricate nel formato migliore. La cosa più importante è che siano leggere, che si carichino velocemente, soprattutto da mobile.
Prima di fare uno scatto cerca di pianificare cosa può servirti, come vuoi che appaia il tuo prodotto, questo può aiutarti a sfruttare al massimo il tempo che stai investendo nella fotografia.

Utilizzare le immagini di agenzia

Ci sono moltissimi siti che vendono fotografie, molti altri le danno gratis agli iscritti, e possono essere usate per ogni necessità. Questo ti permetterà di avere immagini di qualità anche per i tuoi articoli, per il blog del tuo ecommerce. Anche per la parti dove spieghi i regolamenti e l’accordo tra utente e sito. Anche una semplice pagina di Faq per gli utenti può diventare qualcosa di molto più leggibile ed utile se vengono inserite immagini di qualità che danno una interpretazione visiva a ciò che spiega il testo.
Moltissime persone ormai sono abituate a guardare più che leggere, avere delle informazioni tramite fotografie renderà più immediato e usabile il vostro sito.

Il testo, sottovalutato ma importantissimo

È fin troppo facile pensare al testo come un’attività di riempimento quando si imposta un tema grafico. Metti qui alcuni descrizioni, aggiungi alcuni aggettivi e hai finito. Questo è particolarmente allettante se non ti consideri “uno scrittore”, ma le parole che scegli sono il modo in cui trasmetti valore ai potenziali clienti e dai voce al tuo marchio. Scegli male, e abbasserai la tua reputazione, per non parlare delle tue conversioni.

La buona notizia è che se vuoi puoi davvero scrivere bei pezzi descrittivi per i tuoi prodotti, oppure articoli per il content marketing del tuo ecommerce. Certamente i professionisti sanno farlo sicuramente meglio, è il loro lavoro, ma anche tu inizialmente puoi fare la tua parte. Successivamente volendo puoi far creare dei testi espressivi e convincenti da un’agenzia professionale. Ma le descrizioni dei prodotti ad esempio chi meglio di te può farle? Chi può capire come usare un determinato oggetto se non tu che lo vendi? Esprimiti con libertà e senza troppi fronzoli e il tuo messaggio arriverà sicuramente a destinazione. L’utente che diventerà cliente alla fine è solamente una persona come te, vuole sapere cosa sta comprando e come potrebbe essergli utile quel determinato prodotto. Diglielo come faresti a voce.

Ecco due consigli fondamentali per scrivere qualcosa di attraente e che soprattutto venda.

Raccontare storie

Sebbene non sia necessario raccontare la storia del tuo brand su ogni pagina, ci sono alcuni punti in cui dovrebbe essere al centro dell’attenzione. La pagina “Chi siamo” è uno di queste pagine importanti e, mentre è facile trascurare la pagina Informazioni perché non sta vendendo direttamente prodotti, ricorda che vende qualcosa di importante: la tua storia. Aumentare il livello di professionalità per raccontare la storia del tuo brand può essere un grande incentivo per la tua attività.

Frasi e parole, scegliere con cura

Comprendere come far capire la tua storia significa capire il tuo pubblico e ciò che piace a loro. Con queste informazioni, puoi fare un altro salto di qualità e cercare nuove opportunità per abbinare meglio le parole specifiche che hai scelto con il messaggio più ampio che vuoi che il tuo marchio comunichi.

Dal momento che la scrittura non è naturale per tutti, ecco un modo semplice per capire se quello che hai scritto rispecchia ciò che vorresti dire al tuo pubblico: leggilo ad alta voce. Quando senti pronunciare ogni frase, prendi rapidamente tutto ciò che sembra troppo formale o imbarazzante e toglilo.

La personalità del tuo brand potrebbe non essere ben combinata con il tono ultra-informale e bizzarro di alcune aziende famose, quando leggi ad alta voce, ciò che dici dovrebbe sembrarti naturale in base agli attributi del tuo brand e a come comunicheresti con un cliente di persona.

Crea sempre delle frasi e dei concetti che siano tuoi. Non fare il formale dando del Lei se poi quando magari senti al telefono il cliente parti subito con il tu. Cerca sempre di essere te stesso, sia con le immagini sia con il testo che il tuo cliente leggerà. Più ti allontani da come sei e peggio il messaggio arriverà al potenziale cliente.

Sii sempre te stesso e sicuramente verrai apprezzato per ciò che comunichi.

 


Articoli correlati

Google Analytics. Frequenza di rimbalzo, analisi per ecommerce

Ci sono molte metriche in Google Analytics. La frequenza di rimbalzo è tra le più importanti, ma è anche tra

L’E-commerce e la descrizione prodotto. Cosa non fare

Clic, clic. Lo sentite? È il suono di un possibile cliente che esce dalla pagina del vostro prodotto. Niente vendita. È andato. Il prodotto gli

Come scrivere una call to action efficace

Come responsabile della vostra azienda, è normale che siate chiamati ad invitare continuamente i vostri clienti a fare qualcosa, tramite delle