Social media e adolescenti. Test shock.

Social media e adolescenti. Test shock.

Una serie di foto ha mostrato il modo in cui alcuni giovani hanno voluto modificare il loro aspetto prima di pubblicare immagini su piattaforme di social media come Instagram – ed i risultati sono piuttosto scioccanti.

Il progetto, intitolato Selfie Harm, ha visto il celebre fotografo britannico Rankin fotografare 15 ragazzi inglesi tra i 13 e i 19 anni.

Ai ragazzi è stato quindi chiesto di dedicare cinque minuti alla modifica della foto fino a quando non avessero ritenuto che la foto fosse”pronto per i social media”.

Gli scatti mostrano non solo quanto sia semplice cambiare il proprio aspetto in pochi minuti (grazie alla pletora di app disponibili al giorno d’oggi), ma anche la pressione che i giovani pongono nel mostrarsi nei social, anche negando evidentemente il loro aspetto e la loro natura.

“I ragazzi imitano i loro idoli”, ha detto Rankin, “e tutto ciò che piace ai social media”.

I giovani modificano se stessi in modo radicale

“Questo è solo un altro motivo per cui viviamo in un mondo di tristezza, e aumento dell’ansia”, ha continuato. “E ‘tempo di riconoscere gli effetti dannosi che i social media hanno sull’immagine di sé delle persone”. “Ho trovato inquietante quanto importanti siano anche i piccoli cambiamenti”, ha aggiunto Rankin. “È così semplice, quasi come creare un personaggio di cartoni animati di te stesso.

“Ciò che è ancora più spaventoso è che in questo caso non si sta svolgendo nessun dibattito. Niente di quello che accade ai giovani con l’uso spropositato dei social viene analizzato ne vengono prese contromisure serie”.

“Questi filtri, queste app, sono qualcosa di molto nuovo e molto pericoloso. È quasi come dare ad un adolescente l’accesso ad un esperto di Photoshop”.
La possibilità di creare nuove immagini di noi non realizza però una soddisfazione di se stessi. Anzi sapendo che non siamo come gli altri ci vedono aumentiamo la nostra paura del mondo esterno, della socialità “normale” quella che si vive di persona e non attraverso i computer o gli smartphone.

E’ importante prendere atto di questi problemi e risolvere le situazioni che li creano, prima che sia troppo tardi


Articoli correlati

Rissa alla Camera. Si lotta contro l’esercizio provvisorio

Rissa alla Camera sulla manovra. Servono i commessi per non far venire alle mani deputati di opposizione e maggioranza. Una

Online l’atlante dell’architettura contemporanea italiana

Nuova piattaforma lanciata dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie Urbane del Mibac Il sito web, raggiungibile all’indirizzo

Imposta sostitutiva finanziamenti. Ecco il nuovo software dell’Agenzia delle Entrate

A partire dal mese di gennaio 2018, le banche e gli altri enti che effettuano le operazioni di finanziamento (articoli