Josefa Idem, la biografia breve

Josefa Idem, la biografia breve

Josefa Idem è il nuovo ministro dello sport del governo di Enrico Letta, ecco la biografia dal suo sito.

Josefa Idem, nasce a Goch in Germania, il 23 settembre 1964. Residente dal 1990 a Santerno, Ravenna – Italia.

“Nello sport il gioco deve essere una costante. Quando questa componente viene a mancare è ora di smettere”

Ad undici anni ha iniziato la canoa. Fino alle Olimpiadi di Los Angeles si è molto divertita.

Diplomata in Germania, in lingue, parla perfettamente inglese, italiano, naturalmente il tedesco e scolasticamente il francese oltre che il dialetto romagnolo.

“Motivazione: è cercare e riuscire ad abbattere le barriere mentali, indagare ed abbattere i propri limiti, lavorare per raggiungere la capacità di esprimersi al meglio”

Sposata dal 1990 con Guglielmo Guerrini, che dal 1989 ne è anche l’allenatore. Assieme hanno affrontato questo percorso, con la grande fiducia di potere fare assieme qualcosa di grande.

“Sacrificio lo sport? Sacrificio è non avere il pane ogni giorno, non avere un tetto sopra il capo, lo sport è un grande impegno”

Si è trasferita in Italia nel novembre 1988.

Dal 1992 è cittadina italiana.

“Janek…è stato lanciare un ancora nel futuro”

Madre di Janek dal 30 aprile 1995. Nel maggio 2003 nasce Jonas. Sono le sue medaglie più prestigiose.

Dal maggio del 2001 al giugno 2007 è stata Assessore allo Sport del Comune di Ravenna

“Ho deciso di entrare in politica perché pensavo, in questi anni, di avere maturato competenze da mettere a disposizione della gente”

“Conoscere lo sport, può non significare essere un buon assessore, occorre anche tanto amore per il territorio, per la gente ed avere le idee chiare sulla missione”

Ha molteplici interessi, ed è impegnata nella lotta sul fronte delle ingiustizie sui più deboli. E’ testimonial di A.I.S.M. (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) , Acqua è Vita e per il 2002 della campagna per la Donazione di Organi della Regione Emilia-Romagna.

“Non abituarsi ai soprusi, combattere ed essere sereni”

Da febbraio 2005 collabora con La Gazzetta dello Sport.

Da febbraio 2007 è membro della Commissione Scientifica per la Vigilanza e il Controllo sul Doping per la tutela della Salute nelle Attività Sportive del Ministero della Salute.

In aprile 2007 ha pubblicato la sua autobiografia che si intitola “Controcorrente” presso la casa editrice Sperling & Kupfer. Il libro è ancora in vendita nelle migliori librerie ed acquistabile online.


Articoli correlati

Marchionne: «Io come Berlusconi? Non ci penso proprio»

Una serie di incontri con vari interlocutori della F1 e la voglia di essere a fianco della squadra, soprattutto dopo

Vitalizi. Bocciato emendamento Movimento 5 stelle

E’ scontro tra Pd-M5s sulla legge dei vitalizi al Senato. L’Aula del Senato dice no, con un buon margine, alla deliberazione di

Mafia Capitale, nuova serie di arresti

Roma, 4 giugno – Una nuova ondata di arresti scuote il mondo politico romano, nel secondo capitolo dell’inchiesta Mafia Capitale,