Trizio Consulting

Gli intransigenti della Brexit votano per l’accordo commerciale dell’UE

Gli intransigenti della Brexit votano per l’accordo commerciale dell’UE
Trizio Consulting

Un gruppo di deputati fermamente pro-Brexit del partito dei conservatori del primo ministro Boris Johnson sosterrà il suo accordo commerciale tra Regno Unito e UE mercoledì in parlamento dopo aver discusso e deciso che l’accordo ha preservato la sovranità del Regno Unito.

Il gruppo di ricerca europeo, che vede minacce alla sovranità britannica da stretti legami con l’Unione europea, si è detto soddisfatto dell’accordo raggiunto da Johnson il 24 dicembre con il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

“La nostra conclusione generale è che l’accordo preserva la sovranità del Regno Unito come questione di legge e rispetta pienamente le norme dei trattati internazionali da sovrano a sovrano”, ha affermato il comitato consultivo legale del gruppo.

“Le clausole di” parità di condizioni “vanno oltre rispetto a accordi commerciali comparabili, ma il loro impatto sull’esercizio pratico della sovranità è probabile che sia limitato se affrontato da un governo solido”.

Ha aggiunto che la parità di condizioni non ha impedito alla Gran Bretagna di modificare le sue leggi come riteneva opportuno, a rischio di contromisure tariffarie. Se ciò fosse inaccettabile, l’accordo potrebbe essere risolto con un preavviso di 12 mesi.

I parlamentari britannici voteranno l’accordo mercoledì, meno di 48 ore prima della scadenza degli accordi di transizione tra la Gran Bretagna e l’UE.

Il partito laburista di opposizione ha detto che sosterrà l’accordo, rendendo quasi certo che passerà in legge indipendentemente dal sostegno dei legislatori conservatori dell’ERG.

L’ERG è stato a lungo una spina nel fianco del predecessore di Johnson, Theresa May, e – aiutato da un partito laburista incentrato sul rovesciamento del suo governo di minoranza – aveva bloccato gli sforzi per preservare legami economici più stretti con l’UE.