Trizio Consulting

Giuseppe Ajroldi: il Sales Manager tra Italia e Inghilterra

Giuseppe Ajroldi: il Sales Manager tra Italia e Inghilterra

Londra – Per la rubrica “International Business and Commerce” questa volta ci spostiamo in Inghilterra non lontano da Londra e più precisamente a Ottershaw, un piccolo villaggio nel Surrey, circa 32 km a sud-est dal centro della capitale britannica, dove abbiamo incontrato Giuseppe Ajroldi, un sales manager internazionale italiano di origine piemontese, bilingue (parla fluentemente sia l’Italiano madre lingua che l’inglese), con 20 anni di esperienza sia come team leader, sia come singolo collaboratore aziendale in ambienti altamente competitivi che gli hanno permesso di crescere continuamente a livello professionale.

Qual è secondo lei il segreto del suo successo professionale?

Sicuramente nel corso della mia carriera  di “Sales Manager” – ha raccontato Giuseppe Ajroldi – ho sempre avuto il desiderio, le giuste motivazioni, per cercare di crescere, imparando dai migliori della classe. In questo modo – ha aggiunto Ajroldi – ho sviluppato oltre a una vasta esperienza nella creazione e nella guida di team di vendita di grande successo, un forte acume per gli affari e una eccezionale capacità di comunicazione”.

Questa sua spinta verso una continua crescita professionale le ha portato anche alcuni riconoscimenti personali…

Il Sales Manager italo-inglese Giuseppe Ajroldi
Giuseppe Ajroldi, Sales Manager fra Italia e Inghilterra

In effetti, oltre alla soddisfazione delle prestigiose aziende che si sono avvalse della mia professionalità, – ha raccontato con orgoglio Giuseppe Ajroldi – ho avuto anche numerosi riconoscimenti a livello personale, basti pensare ai premi vinti a Maui nel 2011 e a Miami nel 2012 , a Montecarlo nel 2014, a Montreaux nel 2016 e infine ancora nel Principato di Monaco nel 2017.

Ritiene che un manager oltre a una ottima e continua formazione tecnico – professionale, deve avere una buona cultura generale anche nel settore umanistico?

Concordo con lei, – ha risposto Giuseppe Ajroldi – non a caso nel 2000 ho conseguito la laurea in Scienze Politiche indirizzo storico – politico presso l’università di Torino, per poi successivamente specializzarmi nel 2003 con un Master in Business Administration, specializzazione in finanza e business internazionale, presso la Scuola di Amministrazione aziendale (SAA). Con questo buon bagaglio di formazione conseguito nelle università italiane, in un momento di stallo per il mercato del lavoro in Italia, ho deciso ad un certo punto di mettermi in discussione oltre Manica trasferendomi in Inghilterra ” ha spiegato Giuseppe Ajroldi.

Ci parli in breve della sua carriera manageriale, delle aziende con cui collabora, delle sue esperienze professionali, o comunque sia di quelle delle quali vuole parlarci….

“Vi parlerò in breve di alcune delle mie esperienze professionali più significative che permettono di comprendere a pieno quali sono le mie caratteristiche manageriali. Dal 2020 – ha raccontato Giuseppe Ajroldi – ho lavorato per la Forrester, società leader di ricerche di mercato a livello mondiale che aiuta le aziende a venire il più possibile incontro alle richieste della clientela e ad essere sempre al passo con i tempi dal punto di vista tecnologico.

In particolare – ha precisato il manager Ajroldi – sono stato il coordinatore di un gruppo di lavoro in stretto contatto col settore pubblico per migliorare l’alta formazione professionale in Gran Bretagna. Inoltre, dal maggio 2019 al gennaio 2020 – ha aggiunto Ajroldi – ho lavorato per la Dynamic Signal, piattaforma di comunicazione  internazionale che dal 2010 fornisce in modo sicuro informazioni personalizzate e tempestive a milioni di dipendenti in tutto il mondo sui canali e sui dispositivi preferiti.

Nella Dynamic Signal , nello specifico, il mio ruolo è stato quello di direttore delle vendite per la creazione di nuove partnership non solo nel Regno Unito, ma in tutto il continente europeo, l’Africa e il Medioriente. Infine, da poco ho iniziato una collaborazione con RepTrak, una società fondata nel 2004 che si occupa del monitoraggio della reputazione delle aziende col più grande database mondiale di analisi comparativa (benchmarketing) della reputazione con più di un milione di valutazioni aziendali all’anno, utilizzate da CEO, consigli di amministrazione e dirigenti in oltre 60 paesi” ha risposto così Giuseppe Ajroldi.

Secondo lei quanto è importante per un manager avere degli svaghi che permettono nella vita privata di evadere dallo stress del lavoro quotidiano?

È fondamentale per l’ottimale rendimento di un manager avere la possibilità di coltivare non solo gli affetti dei propri cari, ma anche i propri hobby sia intellettuali, sia ricreativi che sportivi; non a caso gli antichi dicevano mens sana in corpore sano” ha dichiarato Giuseppe Ajroldi..

A tal proposito, ci parli in breve della sua vita privata?

“Sono l’orgoglio padre di tre figli”. Giuseppe Ajroldi, Sales Manager in Gran Bretagna

Sono l’orgoglioso padre di tre figli, un grande appassionato di auto sportive, della bontà del cibo italiano che spesso mi manca all’estero, nel tempo libero mi tengo in forma e mi svago sciando in inverno, praticando tennis ed equitazione con lunghe passeggiate a cavallo nella natura durante la bella stagione” ha commentato Giuseppe Ajroldi.

Volevamo salutarci da lei con un appello per i più giovani che si affacciano solo ora al mondo della formazione e del lavoro….

Cari ragazzi e ragazze credete sempre nelle vostre qualità e cercate sempre di coltivarle per crescere professionalmente; non bastano le capacità, ma è necessaria la giusta motivazione e un pizzico di ambizione per arrivare” si congeda così da noi il Sales manager internazionale Giuseppe Ajroldi. 

Cristiano Vignali

Cristiano Vignali

Reporter Freelance specializzato in speciali storici, politici, culturali e d'attualità. Collabora con diverse testate online di carattere internazionale, nazionale e locale.