Scontro Treni in Puglia. Vogliamo sapere

Scontro Treni in Puglia. Vogliamo sapere

Un solo urlo, lacerante, e per un abbiamo abbiamo sentito il battito del cuore aumentare di velocità, il perché?

Una risposta muta, come muta è la morte.
Ed ecco la risposta a questa domanda: ha risposto “lei”, fredda, inesorabile, invisibile. La morte.

Uno scontro imprevedibile, impensabile, ha fermato tante vite. Chi è stato? Ma la Puglia è forte, non si lascia abbattere, è fiera e vuole sapere. Chi è stato? e perché è successo?

E se non ci saranno risposte, risponderanno loro, coloro i quali non sono più qui, ma forte, inesorabilmente, ci faranno capire il perché hanno pagato loro con la loro vita, pur essendo innocenti.

Hanno violentato il diritto alla vita

Hanno violentato il diritto alla vita

 

Giada Ray


Articoli correlati

Pompei, dall’8 luglio al via le visite notturne

E’ stato inaugurato il 3 luglio il percorso di suoni e luci “Una notte a Pompei”, realizzato e promosso da Parco

Macron avverte: i centri per l’immigrazione non funzioneranno

Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato che i piani dell’UE per la creazione di centri di smistamento dei migranti

Mostra del cinema Venezia. Vince Lav Diaz

Si è conclusa la 73esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Il Leone d’Oro va al regista filippino Lav