3 concorrenti per guidare il partito della Merkel

3 concorrenti per guidare il partito della Merkel

Ci sono per ora 3 persone che corrono per sostituire Annegret Kramp-Karrenbauer come leader del cristiano democratico (CDU) del cancelliere Angela Merkel.

Norbert Roettgen, Armin Laschet e Friedrich Merz hanno già dichiarato pubblicamente che si candideranno.

I conservatori tedeschi hanno dato via alla corsa per la successione ad Angela Merkel, mentre altri due candidati hanno lanciato la loro campagna per guidare l’Unione Democratica Cristiana (CDU).

La sedia vuota in cima e più potente del paese dovrebbe essere occupata dopo una riunione speciale a Berlino il 25 aprile, dopo che Annegret Kramp-Karrenbauer, apparente leader della CDU ed erede della Merkel, ha annunciato l’intenzione di dimettersi.

Escludendo le candidature a sorpresa, i delegati sceglieranno tra Armin Laschet, il primo ministro dello stato del Nord Reno-Westfalia e il più vicino a un candidato di continuità con la Merkel, il veterano braccio destro Friedrich Merz, e Norbert Röttgen, esperto di politica estera.

Jens Spahn, 39 anni, l’ambizioso ministro della salute, ha annunciato mercoledì scorso che non avrebbe corso per la leadership del partito ma avrebbe sostenuto Laschet.

Il CDU è più grande di uno di noi due; si tratta del futuro del nostro paese e della CDU “, ha detto Spahn, che probabilmente diventerebbe vicepresidente se Laschet vincesse.

Ha aggiunto che era tempo di mettere le differenze passate alle loro spalle e costruire ponti tra le ali liberali e conservatrici del partito, che governa la Germania dal 2005.

Laschet ha affermato che la Germania viveva in un nuovo clima di paura, citando gli attacchi terroristici a Hanau e Halle lo scorso ottobre, e che la missione centrale della CDU sotto la sua guida sarebbe stata quella di affrontare tali paure, anche nelle comunità ebraiche e migranti del paese.

Merz, che è stato il leader parlamentare del partito fino a quando non è stato espulso dalla Merkel nel 2002, ha annunciato la sua candidatura solo un’ora dopo Laschet.

Merz, 64 anni, ha lanciato la sua campagna contro il suo concorrente, dicendo che l’alternativa che offriva ai membri del partito era una “tra continuità e un nuovo inizio e rinnovamento”.

Ha ripetutamente affermato che avrebbe reso la sua missione quella di riconquistare i precedenti sostenitori della CDU che avevano lasciato il partito per protestare contro il corso centrista della Merkel.

Röttgen, che in precedenza aveva tentato ma non era diventato il premier di stato della Renania settentrionale-Vestfalia ha annunciato la sua candidatura la scorsa settimana.

Tutti e tre i candidati per succedere alla Merkel sono maschi e provengono dalla Renania settentrionale-Vestfalia.