Salah Abdeslam. Arrestato. Tutte le foto – Fotonews

Salah Abdeslam è stato arrestato dopo un conflitto a fuoco. Era la mente degli attentati di Parigi

Salah Abdeslam è stato arrestato dopo un conflitto a fuoco. Era la mente degli attentati di Parigi

L'appartamento dove è stato trovato Salah Abdeslam

L’appartamento dove è stato trovato Salah Abdeslam

Belgio, i reparti speciali tengono d'occhio gli appartamenti dove si nasconde il terrorista degli attentati di Francia

Belgio, i reparti speciali tengono d’occhio gli appartamenti dove si nasconde il terrorista degli attentati di Francia

La polizia accompagna i civili lontano dalla zona che sta per diventare il luogo di un conflitto a fuoco con dei terroristi.

La polizia accompagna i civili lontano dalla zona che sta per diventare il luogo di un conflitto a fuoco con dei terroristi.

Molenbeek Vicino a Bruxelles, Belgio, poliziotti con cani

Molenbeek Vicino a Bruxelles, Belgio, poliziotti con cani

Il sospettato-chiave degli attentati di Parigi è stato ferito a una gamba e arrestato nel corso di una massiccia operazione anti-terrorista nel quartiere di Bruxelles. Le sue impronte e il suo Dna erano state ritrovate nell’appartamento di Forest, dove martedì c’è stato un blitz delle teste di cuoio belghe. E proprio la fuga di notizia su queste tracce ha fatto precipitare la situazione: la polizia ha così anticipato l’operazione originariamente pensata per domani, che ha portato alla sua cattura.

Il portavoce della procura belga ha chiarito che oltre ad Abdeslam ed ad un complice, anche lui ferito, le altre tre persone arrestate sono i membri di una famiglia che ospitava il terroristia. Mentre Abdeslam ed il complice sono sotto custodia, la procura non esclude che i tre membri della famiglia potrebbero essere rilasciati se sarà dimostrato che non erano favoreggiatori del terrorista ma sue vittime, obbligate a tenerlo in casa.

Nel corso della conferenza stampa del Premier belga e di Hollande non ci sono stati riferimenti ad un uomo morto nel blitz nell’appartamento al numero 79 di rue Quatre Vents e in precedenza identificato dai media locali come Monir Alahaj Ahmed.


Articoli correlati

Fabrizio Corona torna in carcere

Fabrizio Corona torna in carcere. La Squadra Mobile di Milano sta eseguendo l’arresto dell’ex fotografo e di Francesca Persi, titolare

Reato di depistaggio e inquinamento processuale. E’ legge

L’articolo unico dell’A.C. 559-A, introduce nel codice penale la nuova fattispecie delittuosa di “depistaggio e inquinamento processuale”, riscrivendo l’art. 375

Lisippo, Cassazione boccia ricorso Getty Museum

Respinto dalla Cassazione il ricorso avanzato dai legali del Getty Museum per la restituzione della statua dell’Atleta vittorioso,del IV secolo