Renzi incontra Raul Castro. Italia-Cuba scrivono la storia

Renzi incontra Raul Castro. Italia-Cuba scrivono la storia

L’Italia e Cuba stanno scrivendo una nuova pagina di storia, ha detto il primo ministro italiano Matteo Renzi al termine del suo incontro con il presidente cubano Raoul Castro. “Oggi è un giorno di immensa gioia per noi, per i nostri governi, che hanno lavorato per incontrarsi nel corso degli ultimi mesi e un giorno di gioia per i tanti italiani che amano Cuba e per i molti cubani a cui piace l’Italia”, ha detto Renzi .

Il Premier ha continuato: “Oggi, molte cose stanno cambiando e la storia segue il suo corso: dobbiamo essere protagonisti di questa storia. L’Italia vuole essere un pilota di questa nuova pagina di storia e Cuba sarà sicuramente un partner importante.”. “Vogliamo unire le forze nella lotta contro l’ingiustizia e la povertà”, ha aggiunto Renzi annunciando che Carlo Calenda, il Vice Ministro dello Sviluppo Economico e Mario Giro, Sottosegretario agli Affari Esteri, saranno presto in visita ufficiale a Cuba.

Nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, Raoul Castro ha sottolineato: “Non avremmo mai voluto essere inseriti nella lista dei Paesi terroristi. Siamo stati aggiunti in questo elenco durante la presidenza di Reagan. Speriamo di essere cancellati entro maggio..”. Il presidente cubano ha continuato: “Speriamo di essere in grado di chiudere l’accordo con l’Unione europea per il quale abbiamo lavorato: sono sicuro che saremo in grado di risolvere le nostre differenze con l’Italia, e in particolare con il suo attuale governo.”


Articoli correlati

Parco del Pollino: 10 morti, vivi i tre dati per dispersi

Sono state ritrovate vive le tre persone che risultavano ufficialmente disperse nella gola del Raganello, in Calabria, dove un’ondata di

Olimpiadi invernali dalle origini alla prima di Chamonix

La prima competizione internazionale organizzata che coinvolge gli sport invernali fu introdotta a soli cinque anni dalla nascita delle Olimpiadi moderne nel

Legittima Difesa, via libera per Cambiare la Legge. Lega: “Procedere Spediti”

E’ iniziata il viaggio per cambiare la legge sulla legittima difesa con alcune differenze tra i due partiti della maggioranza. Nella giornata in