Trizio Consulting

Maltempo in Liguria. Pioggia vento e neve

Maltempo in Liguria. Pioggia vento e neve
Trizio Consulting

Allerta per il maltempo in tutta la Liguria: pioggia, vento e neve stanno mettendo a dura prova il territorio ligure, dalle coste all’entroterra. La perturbazione arrivata questa notte e accompagnata da vento freddo proveniente dal Nord ha causato diversi danni in tutta la regione.

Il maltempo ha portato con sé la neve, la quale ha creato problemi importanti alla viabilità stradale e autostradale, come sempre accade quando gli agenti atmosferici sfogano la loro potenza sul territorio. Diverse nevicate sono state registrate non solo nell’entroterra ma anche sulla costa e a Genova. Tra le località colpite dalla neve vi sono state anche Savona, Pietra Ligure e Spotorno, ma anche Voltri e Bolzaneto a Genova. Nonostante la predisposizione da parte di Aspi di mezzi e operai, lungo diversi tratti autostradali sono stati incontrati problemi: la viabilità è stata infatti rallentata sull’A26, la A7, la A10 e la A6, dove sono state registrate code e di concerto con la polizia stradale è stato deciso il divieto temporaneo del transito di mezzi con massa complessiva oltre le 7,5 tonnellate per ciò che concerne l’A26 Genova Voltri-Gravellona Toce tra il Bivio per la A10 Genova-Savona e la Diramazione Predosa-Bettole; per l’A7 Milano-Genova tra Serravalle Scrivia e Busalla verso Genova e tra il bivio per la A12 e Serravalle Scrivia verso Milano. È stato poi deciso un intervento di regolazione del traffico per tutti i mezzi nel tratto della Diramazione Predosa-Bettole e Serravalle verso Genova; lungo l’A10 Genova-Savona tra Genova Aeroporto e Savona verso Ventimiglia, e tra Savona e Celle Ligure verso Genova.

È stata richiesta inoltre attenzione per possibili episodi di gelicidio. Genova in particolare è battuta da forti venti e piogge. Nel corso della notte tra sabato e domenica una mareggiata violenta ha colpito le coste di Imperia: a causa dei detriti provenienti dal mare la polizia locale ha dovuto provvedere alla chiusura della strada tra il lungomare Varaldo e il confine con Camporosso proprio dove attualmente è aperto un cantiere legato alla costruzione della nuova passeggiata a sbalzo.

Anche Sanremo è stata colpita duramente dal maltempo che sta imperversando sulla Liguria: al Porto Vecchio della cittadina la mareggiata ha danneggiato alcune automobili parcheggiate sul molo lungo richiedendo l’intervento dei vigili del fuoco onde evitare che i mezzi finissero in acqua. Sempre al Porto Vecchio di Sanremo un’imbarcazione è semi affondata a causa delle intemperie. Un muro in città è crollato per via delle forti piogge.

Problemi sono stati registrati anche a Bordighera dove l’acqua ha messo in pericolo i natanti presenti nel proto di Arziglia, dove le onde hanno superato la barriera del molo lungo e hanno portato alla chiusura della passeggiata a mare. La capitaneria di Porto è stata impegnata in numerosi sopralluoghi per valutare le condizioni della costa battuta dal maltempo.

Sebbene il mare agitato e i forti venti non abbiano creato particolari danni a La Spezia e provincia, si è reso necessario un intervento celere e mirato affinché non si presentassero criticità presso l’impianto di Santa Teresa, allo stabulatore della Cooperativa Mitilicoltori. Per evitare che la forte mareggiata creasse danni serie alla struttura si è dovuto verificare e far sì che l’acqua non spingesse via in modo irreparabile i massi della diga: nonostante lo spostamento di alcune pietre la barriera ha retto e non sono stati registrati ulteriori imprevisti. Tra i presenti a controllare la situazione anche Paolo Varrella, rappresentante dei mitilicoltori spezzini, che ha raccontato come un danno analogo sia stato rilevato anche presso la diga Foranea (varco di Levante). Per poter valutare meglio i danni, ha spiegato, “è necessario aspettare che il meteo migliori”. Ha inoltre sottolineato che per evitare che l’acqua entrasse nel centro, si è reso necessario puntellare per sicurezza il portone. Una mareggiata ha invaso inoltre Passeggiata Morin, semi affondando un catamarano che era ormeggiato al molo. Problemi sono stati riscontrati sul territorio a tal punto da rendere necessaria la chiusura della Ripa.

Per quanto riguarda Genova e le conseguenze di possibili nevicate, il sindaco di Genova Marco Bucci, a margine della presentazione degli eventi di Capodanno, ha assicurato che la situazione è sotto controllo, nonostante diversi problemi siano stati riscontrati in alcune zone come il ponente e la Valpolcevera.

È stato fatto tutto ciò che prevedeva il piano neve anche per quanto riguarda le salature” ha dichiarato il sindaco: alcune persone si erano infatti lamentate della mancata salatura di alcune strade. Polemiche alle quali il primo cittadino ha risposto spiegando che con la pioggia che batteva nel corso della non era possibile procedere con la salatura delle strade: l’acqua avrebbe lavato via il sale rendendo inutile ogni intervento. “Ci sono state soltanto pochissime situazioni critiche e non nei percorsi che sono garantiti dal piano neve” ha continuato Marco Bucci. “In ogni caso l’allerta che è stata diramata ieri è stata la prova che il piano neve funziona. C’è sempre spazio per migliorare”, ha concluso, “e miglioreremo”.