Di Luigi Gullo

Sono tante le squadre della Serie B per le quali non sono ancora stati individuati e ufficializzati dei tecnici. 

Mentre nove squadre hanno definito quale sarà il loro nuovo allenatore per il prossimo anno,  su altri campi i dubbi continuano. 

Il Ternana ha già confermato Lucarelli, lo Spal Venturato, il Frosinone si affiderà alla guida di Grosso, il Benevento con Caserta, il Cittadella sarà diretto da Gorini e Gattuso sarà al volante del Como. La squadra del Bari darà nuovamente l’incarico a Mignani e il Modena a Tesser, premiando in questo modo l’impegno dei tecnici che hanno permesso a queste ultime due di ritornare in serie B.

Il Parma ha invece annunciato l’arrivo di Fabio Pecchia che, dopo un ottimo lavoro con il Cremona, tenterà la riconquista della serie A, per rinvigorire i fasti degli anni precedenti.

Cambio di panchina anche per il Brescia e il Venezia. Il primo infatti dovrebbe affidare la sua squadra a Clotet, un graditissimo ritorno per i tifosi che già lo conoscono bene, mentre il Venezia darà la sua fiducia a Javorcic che ha appena vinto il campionato di Serie C con il Sudtirol.

Ma se queste squadre hanno deciso il loro futuro, altri ci stanno ancora pensando. Il Cosenza sta riflettendo sulla possibilità di rinnovare o meno il contratto con Visoli. Mentre Ascoli e Perugia, rimasti orfani il primo di Sottil che guiderà l’Udine e il secondo di Alvini che guiderà il Cremona, dovranno operare una sostituzione.

Il Cagliari, recentemente retrocesso, dovrà invece indicare il nuovo allenatore, che si troverà di fronte una sfida non da poco. Problemi anche per Pisa e Reggina. D’Angelo, alla guida della prima, e Stellone alla guida della seconda, non sono ancora riconfermati ufficialmente.

Lascia un commento