Incidente in metro a Roma, ci sono feriti

Incidente in metro a Roma, ci sono feriti
Vagone metropolitana Linea B di Roma

Incidente metro Linea B a Roma

Roma, 5 giugno – Alla fermata Eur Palasport della Linea metropolitana B di Roma è avvenuto questa mattina un incidente tra due convogli. Secondo le prime informazioni i due treni in direzione Laurentina si sono tamponati, causando 12 feriti (dato ancora non definitivo). Alcune persone sono già state portate in ospedale con codice verde e giallo, mentre due persone sono rimaste incastrate nel convoglio durante l’impatto. Sul posto sono arrivate le ambulanze e le auto della polizia.

La dinamica dell’incidente non è ancora chiara. Secondo le prime ricostruzioni si è trattato di un errore umano: il treno fermo in banchina stava aspettando il verde per ripartire. Al momento della ripartenza è sopraggiunto però un altro convoglio che ha tamponato il treno in fase di uscita dalla stazione. L’assessore ai Trasporti di Roma, Guido Improta, ha dichiarato: “Ora va capita la dinamica, di certo è bizzarro. Sicuramente c’è stato un errore umano”.

L’Atac ha comunicato immediatamente la sospensione del servizio della Linea B tra Eur Magliana e Laurentina. Si è attivato un servizio sostitutivo con bus navetta. Anche il traffico di superficie è stato bloccato per permettere tutti gli accertamenti e agevolare il soccorso delle persone rimaste incastrate: i Vigili del Fuoco stanno intervenendo.


Tag assegnati a questo articolo:
Eur PalasportLinea BRoma

Articoli correlati

Genova. La nuova viabilità della città

Ecco le indicazioni della polizia stradale per entrare e uscire da Genova in consguenze dell’interruzione del traffico nel tratto compreso

Vent’anni fa fu registrato dominio Google.com

Prima di Google si usavano le imponenti enciclopedie posizionate in bella vista nei nostri salotti, con il motore di ricerca

London Bridge, 7 morti e 48 feriti. Perquisita casa killer, ‘tratti mediorientali’

Terrore nel centro di Londra nel nome di “Allah” e sangue sulle elezioni in Gran Bretagna, a soli 4 giorni