Genova, scontro tra auto e donna su velocipide: è grave

SPONSOR
Expoitalyart

Scontro tra un’auto e un velocipide a Genova: la donna alla guida del mezzo elettrico è stata soccorsa e trasportata al San Martino in Codice Rosso.

L’incidente è avvenuto ieri sera alle 22 in via Venezia a Dinegro. La donna, su una bicicletta elettrica senza pedali è finita contro un’auto cadendo con violenza sull’asfalto. Il velocipide infatti presenta una seduta ma senza pedali e funziona a trazione elettrica.

La giovane, 30 anni, è apparsa subito essere in condizioni serie. Gli operatori del 118, giunti sul posto, l’hanno soccorsa e trasferita al San Martino. La prognosi è ancora riservata: si è appreso con il passare delle ore che la donna sarebbe in pericolo di vita.

Sul luogo dell’incidente sono giunti gli agenti della Polizia Locale dell’Infortunistica per procedere ai rilievi necessari a comprendere la dinamica dell’incidente.

Secondo le prime ricostruzioni, si pensa che tra le cause dell’incidente occorso tra l’auto e il velocipide ci fosse anche la scarsa visibilità, data dalla ridotta potenza illuminante del faro del veicolo elettrico.

Non è la prima volta che Genova registra incidenti coinvolgenti dispositivi a trazione elettrica: circa un mese fa, in via XX Settembre, un uomo alla guida di un monopattino era caduto ferendosi la testa.

I veicoli elettrici, come velocipedi e monopattini, possono favorire gli spostamenti delle persone in città senza inquinare ma allo stesso tempo risultano non essere sempre sicuri: sono ancora troppo poche le regole che ne stabiliscono l’uso. Un esempio ne è il casco è obbligatorio solo per i minorenni.

Con il supporto del bonus governativo a incentivare l’acquisto il mercato si è fatto decisamente fiorente: un fattore questo che dovrebbe spingere i legislatori a livello nazionale a stabile delle norme di comportamento adatte a favorire la sicurezza.

Lascia un commento