Trizio Consulting

Treviglio. Domenico Piscicelli: il runner che insegue un sogno

Treviglio. Domenico Piscicelli: il runner che insegue un sogno
Trizio Consulting

Treviglio. Domenico Piscicelli lavora presso una Coop del bergamasco, ma questo è un nome che ben presto sarà conosciuto e apprezzato in tutta Italia. Parliamo di un runner, un atleta che è stato capace di farsi notare nonostante non faccia parte di grandi squadre militari e lavori per mantenersi e continuare a seguire il suo sogno: quello di partecipare alle Olimpiadi.

Una storia quella di Domenico Piscicelli, degna di un romanzo: il ragazzo scopre la corsa al liceo e da quel momento non ha più abbandonato questo suo grande amore. Una passione quella per l’atletica leggera e il running che è nata e si è sviluppata a Treviglio, dove l’intera comunità sportiva e non supporta la passione di questo corridore, un giovane che ha saputo dimostrare, nel corso degli anni, quanto questo sport possa essere in grado di tirare fuori il meglio da chi lo pratica.

Domenico Piscicelli è stato capace di farsi notare nel corso degli anni dagli appassionati di atletica leggera: sebbene fosse ancora acerbo e le sue qualità in formazione, la grinta con la quale ha da sempre affrontato le proprie sfide agonistiche è stata in grado di lasciare un segno importante in tutti. Nonostante un interesse generale per l’atletica nella sua interezza, che lo spinge a dilettarsi talvolta anche in altre discipline, il focus di questo corridore si è ben presto, fin dal suo esordio in questo mondo, concentrato sulla corsa.

Una scelta dettata dalla passione nata per le sensazioni provate, come ha spiegato in passato sui propri social media, ma anche perché la corsa è una disciplina che necessità di essere condotta con serietà ed impegno. E Domenico Piscicelli ama questo approccio importante e totalizzante che viene richiesto. Basti pensare che per mantenersi, sia nella vita che nell’esecuzione di questo sport a livello agonistico, il giovane lavora presso una Coop di Treviglio che gli permette di poter gestire al meglio il suo tempo.

Domenico Piscicelli: Treviglio e il sogno delle Olimpiadi

Un sogno, quello delle Olimpiadi, che da sempre è parte della mente di Domenico Piscicelli: da quando adolescente mise per le prime volte le scarpe da corsa per scaricare la propria tensione giovanile correndo. Un’idea che si è poi andata concretizzando quando ha iniziato a frequentare per la prima volta l’ambiente delle polisportive e ha compreso che questa sua passione poteva diventare un sogno da rincorrere.

E cosa fa un runner quando deve raggiungere un obiettivo? Corre. Per arrivare prima, perché sa che se ci si crede abbastanza si può divenire più veloci del vento. Ed è esattamente quello che fa Domenico Piscicelli di Treviglio: correre per vincere.

Perché la corsa è parte del suo DNA, è la cosa che riesce a fare meglio. E non è un caso e non è solo allenamento: è la passione che lo spinge a correre per ore, a impegnarsi nel costruire con attività sportiva e una dieta equilibrata una muscolatura delle gambe capace di affrontare brevi e lunghe distanze con una capacità di ripresa veloce e priva di problemi.

C’è chi nel suo quartiere ricorda Domenico Piscicelli correre lungo i marciapiedi e nel parco: ora lo segue con attenzione, perché vede in questo ragazzo che correva sotto la pioggia e la neve un esempio di costanza e bravura. Lo vede come un corridore che merita di rendere realtà un sogno: quello di rappresentare il suo paese in una disciplina sportiva e portare a casa un riconoscimento tangibile.

Domenico Piscicelli è un runner che insegue un sogno. E la sua forza e la sua resistenza fanno ben sperare che questo giovane, che ha scoperto la corsa da adolescente, possa raggiungere il suo scopo e vincere correndo più veloce del vento, sospinto dalla sua irrefrenabile passione.