Coppia fermata in Belgio, preparava attacco in Francia

Coppia fermata in Belgio, preparava attacco in Francia

La polizia belga ha arrestato una coppia belga di origini iraniane con l’accusa di tentato omicidio terrorista perché stavano organizzando un attentato con dell’esplosivo in Francia, a Villepinte, durante una conferenza organizzata sabato scorso dai mujaheddin del popolo iraniano. La coppia è stata fermata sabato, e nella loro auto la polizia ha trovato 500 grammi di esplosivo Tatp e un detonatore.

Secondo quanto riportano i media belgi la coppia, di nazionalità belga, è residente a Wilrijk, una cittadina vicino Anversa. Sabato è stata intercettata a bordo dell’auto dalla polizia di Bruxelles in un quartiere della capitale ed è stata arrestata dopo il ritrovamento dell’esplosivo. Nel frattempo, in Francia veniva arrestato un presunto complice ed interrogate altre due persone, mentre in Germania è stato fermato un contatto della coppia, un diplomatico iraniano che lavora presso l’ambasciata a Vienna.


Articoli correlati

Legge elettorale: Regge accordo, saltano capilista bloccati

La Commissione Affari costituzionali della Camera ha detto si ad un emendamento che toglie i capilista bloccati, come insistentemente veniva

Inaugurata a Roma una statua dedicata ad Angelo, il cane torturato e ucciso in Calabria

L’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, scrive in una lettera ai militanti animalisti che hanno

Thailandia. Quali sono le difficoltà nel salvare i bambini

Sono da più di dieci giorni intrappolati in una galleria sotterranea insieme al loro maestro di calcio, sono i dodici