Come funziona l'impeachment

Come funziona l'impeachment

Gli investigatori della Camera americana stanno continuando la loro indagine sull’impeachment contro il presidente Trump, ma ci sono molti passi prima del risultato finale, che potrebbe essere l’assoluzione di Trump o la sua rimozione dalla carica.

La relatrice Nancy Pelosi ha annunciato l’avvio dell’inchiesta a settembre. Secondo la Costituzione, la Camera può accusare un presidente – e altri funzionari civili, come i giudici federali – se i parlamentari ritengono che abbiano commesso “Tradimento, corruzione o altri reati e reati”. Ciò che costituisce un alto crimine o reato è aperto all’interpretazione, ma un abuso di potere potrebbe comunque rientrare nell’ambito. Gli investigatori stanno esaminando se le azioni di Trump raggiungano quel livello.

Comitato di Intelligence

Pelosi ha scelto il comitato di intelligence della Camera per condurre le indagini. Inoltre, ha affermato che i sei comitati chiave che stanno già indagando sul presidente continueranno “sotto l’egida dell’inchiesta sull’impeachment”. Il comitato di intelligence è guidato dal rappresentante democratico Adam B. Schiff e comprende altri 12 democratici e nove repubblicani.

Tre presidenti precedenti hanno raggiunto questa fase di inchiesta: Andrew Johnson, Richard M. Nixon e Bill Clinton. I processi di impeachment di Nixon e Clinton includevano i voti di tutta la Camera che autorizzava il comitato giudiziario a indagare formalmente.

Inizialmente, Pelosi aveva affermato che anche questa volta la magistratura interna, guidata dal rappresentante Jerrold Nadler avrebbe indagato, ma ha deciso che l’Intelligence avrebbe dovuto guidare quando ha ridotto il focus sui rapporti di Trump con l’Ucraina.

Comitato Giudiziario

I membri del Comitato Giudiziario, tuttavia, hanno ancora un ruolo cruciale da svolgere: votare se ci sono motivi per l’impeachment.

Se la maggioranza della commissione giudiziaria decide che vi sono motivi di impeachment, i membri della commissione elaboreranno articoli di impeachment e li presenteranno alla Camera. Gli articoli di impeachment non sono accuse penali ma sono simili in quanto sono accuse contro una persona che potrebbe essere perseguita in un processo.

L’intera Camera discuterà gli articoli e voterà sull’opportunità di impeaching. I deputati possono votare una volta su tutte le accuse o possono votare su ciascuna accusa separatamente. Se la maggioranza dei membri della Camera presenti vota per l’impeachment, la Camera invia gli articoli al Senato per un processo.

Nixon si è dimesso dopo il rilascio di un audiotape incriminante prima che l’intera Camera avesse la possibilità di votare.

Se la Camera si oppone, il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell ha detto che terrà un processo al Senato. La Costituzione afferma che il Senato ha “l’unico potere di provare” ma non richiede che si verifichi un processo.

Senato degli Stati Uniti
Senato degli Stati Uniti

Presiederà il giudice capo John G. Roberts Jr. In primo luogo, il presidente sarà convocato per comparire e affrontare le accuse – in sostanza, indicare un motivo del suo comportamento. Se non non vengono fuori prove, il Senato opererà come se il Presidente non fosse colpevole.

Discussione del caso

Durante il processo, i “dirigenti” della Camera che sono designati a discutere il caso di impeachment delineano le accuse e gli avvocati del presidente lo difendono. Entrambe le parti possono chiamare ed esaminare i testimoni.

Johnson e Clinton furono processati al Senato. Lindsey O. Graham era un manager durante il processo di Clinton.

Al termine del processo, il Senato delibera a porte chiuse. Tuttavia, la votazione si svolge in sessione aperta. Il voto deve arrivare a maggioranza dei due terzi dei senatori presenti.

Se condannato per qualsiasi accusa, il presidente viene rimosso dalla sua carica e non può in nessun modo evitare di perdere la sua posizione, secondo la Costituzione. Il vice presidente diventa presidente.

Clinton è stato prontamente prosciolto, ma solo un voto “negativo” su ciascuna delle tre accuse impedì a Johnson di essere rimosso dall’incarico.