Trizio Consulting

Albissola, rinvenuto ordigno bellico sui fondali

Albissola, rinvenuto ordigno bellico sui fondali
Trizio Consulting

E’ stato rinvenuto un ordigno bellico sui fondali di Albissola: una sorpresa di quelle davvero esplosive per il subacqueo sportivo che lo ha ritrovato.

L’uomo era impegnato dello scandagliamento dei fondali del mare in località Albissola Superiore quando si è trovato davanti l’ordigno. Di solito quando si esplorano i bacini d’acqua come stava facendo vi sono possibilità di trovarsi davanti a rombi e polpi di una certa dimensione e per quanto raro talvolta ci si imbatte in reperti antichi che il mare ha nascosto.

Molto difficilmente, come accaduto a questo subacqueo sportivo, ci si imbatte in bombe inesplose, sicuramente risalenti alla seconda guerra mondiale.

L’ordigno era coperto da sabbia e micro-alghe nella porzione di mare di Albissola e più precisamente in corrispondenza della località Buco del prete”, distante circa 20 metri dalla scogliera e a soli 4 metri di profondità.

Il ritrovamento è stato segnalato alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Savona: i militari hanno quindi allertato la locale Prefettura e disposto l’invio di mezzi navali per controllare la situazione. Sul posto è intervenuto anche il 5° Nucleo Subacqueo della Guardia Costiera di Genova.

Il Nucleo S.D.A.I., Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi, della Marina Militare di La Spezia, si è occupato poi di mettere in sicurezza la bomba, in attesa di farla brillare, a meno che non si realizzino condizioni meteorologiche insidiose, il prossimo 25 agosto.

Al fine di mantenere la sicurezza la Guardia Costiera ha interdetto l’area interessata alla navigazione, all’ancoraggio attraverso un’ordinanza dedicata e avvertendo i naviganti.