Perchè i click di Google Analytics sono diversi dalle sessioni? | ExpoitalyOnline

Perchè i click di Google Analytics sono diversi dalle sessioni?

Perchè i click di Google Analytics sono diversi dalle sessioni?

Diversi membri della comunità SEO hanno definito “inaccurato” il report di ricerca di Analytics su Google Search Console (ex Google Webmaster Tools) principalmente perché il numero di click non coincide con il numero delle sessioni di ricerca organica attivate su Analytics per la fonte “Google”. Verrebbe quindi da chiedersi se i click di ricerca Google su Analytics vengano letti.

Perchè i click di Google Analytics sono diversi dalle sessioni?

In realtà, più che parlare di “inaccuratezza” si dovrebbe parlare del modo di comparare due cose diverse. Questo articolo tratterà di come misurare i due report e di come alcuni fattori vadano impostati in maniera differente prima di compararli.

click di ricerca Google e Google Analytics

Click di ricerca Google e Google Analytics: misurare le differenze

Google Analytics usa l’ultima attribuzione indiretta

Assegnare sessioni a una fonte e a un mezzo usando l’ultima attribuzione indiretta significa che il numero di sessioni organiche di Google reportizzate è uguale al numero reale di sessioni organiche su Google più il numero di sessioni dirette che le hanno seguite (una sessione organica è qualunque sessione in cui Google non identifica la fonte, incluse le sessioni in cui un utente ha visitato un sito direttamente, senza arrivare da un altro sito).

Per esempio, se un utente ha visitato Expoitalyonline cinque volte – la prima attraverso Google e le altre quattro attraverso un segnalibro o digitando l’URL nella barra degli indirizzi, oppure da un’applicazione come Outlook – Google Analytics attribuisce tutte e cinque le sessioni a Google ma Google Search Console mostrerà nel report soltanto un click (maggiori dettagli in questo articolo).

L’ultima attribuzione indiretta può dare origine a differenze sostanziali tra le sessioni di Google Analytics e i click riportati dalla Search Console. Se il vostro sito ha un grande numero di sessioni dirette e sessioni da utenti “vecchi”, c’è una buona probabilità che Google Analytics stia gonfiando non poco il vostro traffico organico.

Le misure dei click e delle sessioni sono due cose diverse per definizione

Click – “Il numero di click da una pagina di risultati di ricerca Google che ha fatto finire l’utente sulla vostra pagina”.

Sessioni – “Visite compiute da un utente, misurate quando una pagina HTML carica lo snippet Java di Google Analytics, impostato su un periodo di tempo predefinito”.

Entriamo nel dettaglio di queste definizioni.

Prima cosa importante: il codice snippet JavaScript di Google Analytics (o un qualsiasi altro script che faccia funzionare Analytics) dev’essere presente sulla pagina da misurare. Questo porta ad avere tre situazioni in cui Analytics non conta un click di Search Console come una sessione:

  1. le pagine non-HTML come i PDF non sono misurate da Analytics (ma sono contate come click di Google Search Console);
  2. i pochi utenti che non hanno JavaScript attivato non verranno considerati da Analytics;
  3. i pochi utenti che cliccano sul risultato di una ricerca ma escono dal sito prima che lo snippet di Analytics venga caricato non verranno considerati da Analytics (questo numero può essere eccezionalmente alto se lo snippet ci mette troppo tempo a caricare, cosa che può succedere se ad esempio si trova in fondo al codice sorgente).

Inoltre, i periodi limite delle sessioni possono gonfiare moderatamente il numero di sessioni di Analytics rispetto al numero dei click. Analytics termina una sessione e ne comincia un’altra quando una qualsiasi di queste condizioni si è verificata:

  1. dopo 30 minuti di inattività (seguiti da una ripresa di attività);
  2. a mezzanotte;
  3. se un utente arriva da una campagna, abbandona la pagina e poi ritorna sulla pagina da una campagna diversa.

Fonti e destinazioni diverse

Se volete comparare i dati di Google Analytics con quelli di Search Console, verificate di guardare la stessa fonte di traffico nello stesso posto.

State guardando lo stesso traffico Google?

Google Search Console mostra conteggi di click diversi per tre diverse tipologie di ricerca: Web, Immagini e Video. Web è selezionato di default – quindi, se il vostro sito riceve molto traffico di immagini, il numero di click sulla schermata di default di Search Console per il Web sarà estremamente più bassa rispetto alle sessioni di Analytics sul traffico organico di Google. Per conoscere i click organici totali di Google, dovete aggiungere anche i click del Web, delle Immagini e dei Video.

Usare i filtri può ridurre un po’ il traffico di Google Analytics. Se avete il set di filtri di Analytics, potete filtrare un po’ del traffico tracciato da Search Console. In un articolo di aiuto di Search Console, Google afferma che “il modo di processare i dati della nostra fonte può causare una differenza tra le nostre statistiche e quelle mostrate da altre fonti (per esempio, l’eliminazione di duplicati e visite da parte di robot). Comunque, questi cambiamenti non dovrebbero essere importanti”.

State guardando il traffico nello stesso posto?

click-di-ricerca-google-su-analytics

State guardando nello stesso posto per i click di ricerca Google?

È facile pensare che Search Console e Analytics stiano reportizzando il traffico delle stesse pagine quando in realtà non è così. Vi ricordiamo di nuovo che Google Analytics non misura l’attività di pagine non-HTML come documenti PDF o Word, mentre Search Console sì.

Inoltre, i nomi degli host variano da Search Console ad Analytics. Il secondo mostra tutte le pagine da tutti i sottodomini e i nomi host che hanno lo snippet di Google Analytics (incluso il contenuto sparpagliato di archive.org). Il primo invece mostra soltanto uno specifico sottodominio per account. Per essere sicuri che stiate guardando il traffico delle stesse pagine su Search Console e Analytics, controllate che lo hostname di Google Analytics coincida con Search Console. Se il vostro sito ha più sottodomini, è una verifica che vi conviene fare.

Infine, un account individuale Search Console raccoglie dati per una sola versione del protocollo (HTTP o HTTPS). Se il vostro sito le ha tutte e due e volete vedere il traffico dell’intero sito su Search Console, allora avete bisogno di un account sia per la versione HTTP sia per quella HTTPS (oltre che un account per ogni sottodominio) e dovrete sommare tutti i click riportati in ciascun account.

Questo articolo è una libera traduzione dell’originale.

Francesco Salassa

Francesco Salassa

Vivo nel senese con tre gatti ma sono originario della Val Grande (per chi non lo sapesse, è l’area più selvaggia d’Europa). Il magnifico mondo dei freelance mi ha aperto le sue porte nel 2009, quando ho cominciato a collaborare con un giornale locale. Ora, anche volendo, non potrei più uscirne - ma forse è un bene.


Articoli correlati

Come fare un A/B test veramente utile. Le regole

Nel web marketing, e soprattutto nella campagne pubblicitarie, vi verrà ripetuto molto spesso di eseguire un A/B test. Di cosa

Come risparmiare sui costi di una campagna social media

Come risparmiare sui costi di una campagna social media? Fare marketing sui social media è essenziale per far crescere la

Creare annunci video che vendono. Le strategie migliori

Internet e soprattutto il mondo mobile premiano chi sa creare annunci video che vendono: il multimediale è uno degli elementi di