Trizio Consulting

Tattiche di marketing politico che funzionano

Tattiche di marketing politico che funzionano
Trizio Consulting

Per quanto ci piacerebbe pensare che votiamo in base alla politica che ogni candidato propone prima di un’elezione, i voti che noi diamo sono modellati da campagne di marketing politico attentamente mirate e altamente ottimizzate.

Dalle apparizioni di talk show ai volantini per posta diretta, viene utilizzata un’ampia varietà di tecniche per influenzare l’opinione pubblica per un partito politico o un candidato.

Sviluppare una narrazione

L’aspetto più importante di qualsiasi campagna politica è la narrativa. La narrazione è la storia dietro un candidato: la sua storia, le sue convinzioni, la sua personalità e tutti i tratti e le caratteristiche che lo rendono degno di essere votato.

In Usa elle elezioni presidenziali del 2008, due narrazioni si sono confrontate l’una contro l’altra nell’arena pubblica. La narrazione di John McCain era quella di un orgoglioso veterano di guerra che ha fatto seri sacrifici per il suo paese.

La narrativa di Barack Obama, dall’altra parte, era quella di un estraneo alla politica il cui nuovo approccio e attenzione alla creazione di un vero cambiamento avrebbe trasformato la politica. Ciascuna delle narrazioni dei candidati ha plasmato ogni altro aspetto del loro marketing politico.

Creare una narrativa a cui la tua base elettorale possa relazionarsi è uno degli elementi più importanti della conduzione di una campagna di marketing politico. Una buona narrativa deve essere credibile e pertinente per il pubblico per il quale stai facendo campagna.

Altri esempi di una narrativa politica includono il cambiamento nel porsi del Partito laburista del Regno Unito prima delle elezioni generali del 1997. Sotto Tony Blair, la narrativa del partito è cambiata dall’essere un partito di sinistra “vecchio stile” a un partito più centrista focalizzato sulla politica britannica fresca ed energizzante.

Creare una narrazione è una strategia di branding non dissimile dalle tattiche utilizzate da aziende come Nike e Apple. Invece di un prodotto o un’azienda che diventa un marchio, un partito o un candidato politico diventa un marchio commerciabile con cui le persone possono relazionarsi.

Devi gestire la comunicazione politica? Contattaci

Social media marketing

I social media sono una delle piattaforme più efficaci per aumentare la consapevolezza sulle questioni politiche, incoraggiare le persone a votare e promuovere i candidati politici. Sono un’ottima piattaforma per dare energia anche ad una fascia demografica di elettori che di solito non è interessata alla politica tradizionale.

I marketer politici utilizzano una varietà di strategie per connettersi con potenziali elettori utilizzando i social media. Queste tecniche vanno da quelle oneste e dirette, come gestire una pagina Facebook indipendente, a quelle fuorvianti, disoneste e manipolative.

Uno dei modi più efficaci per generare supporto per un determinato candidato utilizzando i social media è creare una pagina Facebook per il partito o il candidato. Ciò consente a un marketer politico di raggiungere migliaia o, nel caso di un grande partito, milioni di potenziali elettori utilizzando aggiornamenti di stato, messaggi e inviti a eventi.

Mentre una Pagina Facebook ti consente di connetterti con persone che sono già interessate al tuo partito o candidato, non ti consente di espandere facilmente la tua base. Uno dei modi migliori per attirare nuovi sostenitori è attraverso l’uso di meme e video virali.

Gli utenti di Facebook e Twitter amano condividere immagini divertenti, video interessanti e altri contenuti relativi a questioni politiche scottanti. Creando video e immagini virali, puoi aumentare la consapevolezza del tuo candidato – o di una questione politica scottante – in modo organico.

I migliori video virali sembrano naturali: non sono né eccessivamente positivi né eccessivamente negativi riguardo al loro argomento.

La campagna negativa


Vincere un’elezione richiede che il tuo candidato ottenga più voti del suo concorrente. Ci sono due modi per raggiungere questo obiettivo: attirare l’attenzione sulle cose buone che farà il tuo candidato e portare l’attenzione sulle cose cattive che farà il suo concorrente.

Le campagne negative sono una forma di marketing politico che si concentra sul convincere gli elettori a non votare per il concorrente. La forma più nota di campagna negativa è la pubblicità di attacco – annunci che parlano dei difetti di un candidato, della sua storia discutibile o dei suoi fallimenti politici.

Sebbene le campagne negative possano sembrare sporche e antisportive, hanno una vasta gamma di vantaggi. Poiché la campagna negativa è indirizzata a coloro che potrebbero votare per il tuo concorrente, può influenzare questi elettori a cambiare idea e passare dalla parte del tuo candidato.

Le campagne negative di solito assumono la forma di annunci televisivi, colonne di giornali, dibattiti politici e marketing diretto. I social media vengono sempre più utilizzati come piattaforma di campagna elettorale negativa.

Sebbene possa essere incredibilmente efficace se fatto bene, il marketing negativo può essere inefficace senza la campagna positiva per supportarlo.

Marketing per posta

Sebbene i social media e la televisione siano le migliori piattaforme per connettersi con il target di elettori che ti interessa, molte persone rispondono ancora molto bene al marketing per posta diretta vecchio stile.

Opuscoli, volantini, manifesti e altri documenti per posta diretta sono tutti strumenti eccellenti per persuadere le persone in una particolare area geografica a votare per un determinato candidato.

Poiché la posta diretta è mirata geograficamente, è una tattica di marketing estremamente potente per attivare una base elettorale prima di un’elezione del sindaco o regionale. Con la giusta quantità di volantini, cartelli e manifestazioni pubbliche, si possono cambiare i risultati delle elezioni e dare al tuo partito o candidato un vantaggio significativo.

Come tutte le altre forme di marketing politico, il marketing per posta diretta deve rafforzare la narrativa che hai creato intorno a un partito, una politica o un candidato. Deve concentrarsi sui tuoi vantaggi, sulle tue strategie per migliorare la comunità e sui vantaggi che tu e il tuo gruppo potete offrire rispetto ai vostri concorrenti.

Fondamentalmente, il marketing per posta diretta si basa sui dati.

Devi gestire la comunicazione politica? Contattaci

Media e pubbliche relazioni


Le vecchie piattaforme multimediali come la televisione e la radio attirano un pubblico enorme, il che le rende strumenti preziosi in qualsiasi piattaforma di marketing politico. Essere in grado di organizzare apparizioni radiofoniche e televisive è uno dei compiti più importanti di qualsiasi marketer politico.

Il collegamento con gli addetti ai lavori dei media potrebbe sembrare difficile, ma è sorprendentemente facile una volta che inizi a pensare alle aziende dei media come gruppi di individui anziché entità monolitiche. Con il tono giusto, la persona giusta e la strategia giusta, puoi facilmente guadagnare enormi quantità di pubblicità per il tuo candidato.

Sei completamente nuovo nel mondo della televisione, della radio e della carta stampata? Ti aiutiamo noi

Niccolò Giraudo

Niccolò Giraudo

Torino è una città fantastica, specialmente per chi ama il design in tutte le sue forme. Chi non ci credesse può venire a casa mia: matite e pennelli non mancano. Si può anche suonare il violoncello. È l’ambiente ideale anche per recensire un film, un blog o un nuovo tostapane. Provare per credere.