Trizio Consulting

Regione Liguria: bando peer collegare l’Europa. Cef Transport Map

Regione Liguria: bando peer collegare l’Europa. Cef Transport Map
Trizio Consulting

L’agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti Inea ha pubblicato il bando 2020 Cef Transport Map, per il sostegno ad azioni riguardanti l’obiettivo: eliminare le strozzature, accrescere l’interoperabilità ferroviaria, realizzare i collegamenti mancanti, migliorando in particolare le tratte transfrontaliere del Meccanismo per collegare l’Europa sezione Trasporti.

Il sostegno riguarda azioni che contribuiscano al completamento di progetti predefiniti sui corridoi della rete centrale e sulle altre sezioni della rete centrale (ferrovie, vie navigabili interne, strade, porti marittimi e interni) con l’obiettivo ultimo di preparare l’attuazione dei progetti della rete centrale Ten-T: precisamente saranno sostenuti studi che affrontino le necessarie fasi preparatorie per i lavori successivi (queste fasi riguardano, ad esempio, la progettazione tecnica, le procedure di autorizzazione e la preparazione della procedura di gara).

Gli studi devono riguardare:

  • progetti infrastrutturali per ferrovie, vie navigabili interne, porti marittimi e interni;
  • progetti di infrastruttura per le reti stradali nel caso di Stati membri che non dispongono di una rete ferroviaria stabilita nel loro territorio o nel caso di uno Stato membro, o parte di esso, con una rete isolata senza trasporto merci per ferrovia a lunga distanza.

Sarà data priorità agli studi che porteranno a un avvio dei lavori tra il 2021 e il 2024, quali studi relativi alla valutazione di impatto ambientale o ad altre autorizzazioni ambientali, progettazione avanzata, autorizzazioni edilizie, indagini geologiche o appalti pubblici (sono ammissibili, ma non prioritari, anche gli studi per l’avvio o l’ampliamento di progetti che porteranno all’avvio di lavori dopo il 2024).

Il bando, che mira anche ad accelerare la diffusione di tecnologie sviluppate, testate e convalidate da progetti finanziati nell’ambito dei programmi di ricerca dell’Ue, in particolare dal programma Orizzonte 2020, beneficia di un budget di 200 milioni di euro, dei quali 40 a titolo del Fondo di coesione (destinati a progetti nei paesi beneficiari del Fondo di Coesione).

Possono presentare una proposta di progetto uno o più Stati membri e/o, con l’accordo dello Stato/degli Stati interessati, organizzazioni internazionali, imprese comuni oppure imprese o enti pubblici o privati stabiliti in uno Stato membro dell’Ue.

La scadenza per la presentazione delle proposte è il 22 marzo 2021

Fonte: Regione Liguria

Giorgio Muscas

Giorgio Muscas

Esperto in criptovalute mi dedico all'economia e alla politica. Il giornalismo è la mia vera passione