Trizio Consulting

Nasce Coraggio Italia. Da Giovanni Toti e Luigi Brugnaro

Nasce Coraggio Italia. Da Giovanni Toti e Luigi Brugnaro
Trizio Consulting

Nasce dall’unione di Cambiamo di Giovanni Toti e del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro: Coraggio Italia.L’obbiettivo è costruire una nuova Forza Italia.

Sono 12 i deputati eletti con Forza Italia che passano alla nuova formazione, il cui gruppo alla Camera dovrebbe essere guidato da Marco Marin. Si tratta di Micaela Biancofiore, Felice D’Ettore, Stefano Mugnai, Elisabetta Ripani, Simona Vietina, Matteo Dall’Osso, Guido Pettarin, Fucsia Fitzgerald Nissoli, Cosimo Sibilia, Maria Teresa Baldini e Raffaele Baratto.Tra ex del Movimento 5 Stelle ci sono Fabio Berardini, Carlo De Girolamo, Marco Rizzone e Martina Parisse. Anche dalla Lega ci sono arrivi, come Tiziana Piccolo.

Al Senato, invece, oltre ai sei che già erano nella componente Idea-Cambiamo del Misto, si aggiunge il parlamentare azzurro Sandro Biasotti. I parlamentari erano tutti presenti davanti al notaio all’Hotel Eden, al momento della firma dell’atto costitutivo.

Si appella ai ragazzi che hanno voglia di impegnarsi, fare politica e detta la linea: «Subito nelle periferie, nei territori, andando casa per casa, comune per comune, a parlare con la gente, a capire bisogni e necessità, a spiegare il progetto di Coraggio Italia». La ricostruzione, dice, deve partire dai territori, in particolare dal Sud Italia, «anche fiscalmente». Forza Italia? «Dobbiamo ringraziare sempre Silvio Berlusconi ma oggi dobbiamo andare avanti, oggi è un altro tempo, dobbiamo avere coraggio. Porteremo avanti anche i valori che erano del partito quando è stato fondato», spiega Brugnaro. «Berlusconi è stato forse l’unico a voler cambiare questo paese. Abbiamo lasciato quella casa perché, per asfissia delle idee, per “il logorio della vita moderna” non era più il luogo adatto per riaggregare un mondo largo. Io e Luigi abbiamo detto gettiamo un sasso e vediamo chi ci sta, non possiamo tollerare che qualcuno pensi di avere i quarti di nobilita per rappresentare il paese», ha aggiunto Toti. Poco più di 40 minuti di presentazione in cui il sindaco, seduto tra il governatore della Liguria e il capogruppo alla Camera, sorride, si sbraccia e parla a ruota libera. «Ho esagerato con l’enfasi?», chiede alla fine.

Nasce alla Camera il gruppo parlamentare ‘Coraggio Italia’. Ne fanno parte 24 deputati.

Il capogruppo è Marco Marin. Lo annuncia nell’aula della Camera la vicepresidente Maria Edera Spadoni. 

Il vicepresidente vicario è Stefano Mugnai. Componenti sono i deputati Napoli, Gagliardi, D’Ettore, Vietina, Biancofiore, Rospi, Silli, Parise, Rizzone, Ripani, De Girolamo, Ruffino, Sibilia, Della Frera, Dall’Osso, Pettarin, Baldini, Pedrazzini, Berardini, Bologna, Parisse (arriva da M5S) Piccolo (arriva dalla Lega). 

“Questo è il governo del migliore e merita di andare avanti. Siamo qui per dare una mano a Draghi che è la persona più autorevole” dice Marco Marin durante la conferenza stampa di presentazione del gruppo.
   

“Grazie a Berlusconi, è stato un coraggioso, ma ora dobbiamo andare avanti, è un altro tempo”, dichiara Luigi Brugnaro sindaco di Venezia tra i fondatori di Coraggio Italia sempre durante la conferenza stampa. “Non siamo contro nessuno, ringraziamo ma dobbiamo guardare al futuro, servono i giovani”. Brugnaro ha augurato “ogni bene a Forza Italia e agli altri partiti del centrodestra. Noi siamo intenzionati a recuperare gli elettori già andati via”.