Trizio Consulting

Michi Giustiniano, nuovo rappresentante dell’ONG Gaia in Svizzera

Michi Giustiniano, nuovo rappresentante dell’ONG Gaia in Svizzera
Trizio Consulting

Michi Giustiniano è stato nominato rappresentante ufficiale in Svizzera della ONG Gaia, operante in Costa D’Avorio e impegnata nell’aiutare le famiglie bisognose di aiuto, soprattutto per ciò che riguarda la salute e la formazione dei bambini e degli adolescenti.

Una nomina, quella ricevuta da Michi Giustiniano, simbolo della sua capacità relazionale con le istituzioni e dimostrazione di come capacità dialettiche e di confronto possano essere utilizzate per il bene comune.

Anni di professionalità espressa dall’imprenditore hanno fatto sì che venisse selezionato per aiutare la ONG Gaia a dare vita, nell’anno di durata del suo mandato, a progetti e collaborazioni volte a migliorare la condizione degli assistiti dell’organizzazione, molto attiva nel paese africano.

ONG è acronimo di Organizzazione non Governativa e rappresenta quelle associazioni che operano in diversi territori e ambiti che risultano essere indipendenti dagli Stati, ovvero non ricevono fondi dagli stressi per la loro sopravvivenza. Queste organizzazioni nascono per perseguire obiettivi di utilità sociale di diversa tipologia, cause di tipo politico o di aiuto allo sviluppo.

Esse di solito, per loro natura, intervengono dove vi è bisogno di supporto e aiuto in diversi ambiti: si va dalla tutela del territorio e dell’ambiente alla protezione delle minoranze; dalla difesa dei diritti umani a settori specifici di protezione e sviluppo legati a macro insiemi di individui.

In particolare la ONG Gaia, operante in Costa D’Avorio, si occupa di aiutare i bambini e gli adolescenti ad avere una infanzia il più possibile normale, sostenendo con attività e fondi, quando necessario, le loro famiglie. I suoi collaboratori mettono in campo politiche specifiche con l’obiettivo di consentire alle giovani generazioni di poter uscire dalle condizioni di disagio nelle quali si trovano a vivere nelle zone più rurali e disastrate del paese.

Michi Giustiniano, come rappresentante dell’organizzazione in Svizzera ha mandato, direttamente dalla ONG, di mettere in campo progetti e iniziative che possano portare sostegno alle politiche della stessa dal territorio elvetico. Le capacità relazionali dell’imprenditore italiano residente a Lugano sono fattore noto negli ambienti che contano e le sue capacità oratorie e di problem solving hanno fatto sì che venisse scelto anche come rappresentante diplomatico dell’Uganda in Svizzera.

Posizioni in entrambi i casi di rilievo che sottintendono un lavoro costante e preciso di costruzione di relazioni solide con associazioni e singoli che possano e vogliano dare il proprio contributo a una giusta causa. Nel caso dell’ONG Gaia si tratta della tutela dei più poveri e di coloro che vivono situazioni di disagio.

Michi Giustiniano è stato scelto come rappresentante in Svizzera da una delle organizzazioni più importanti tra quelle attive in Costa d’Avorio: essa può contare infatti sull’accreditamento da parte del Governo della Repubblica Africana e dai suoi ministeri. Un riconoscimento importante che apporta prestigio all’organizzazione e che facilita l’esecuzione dei progetti di aiuto e beneficenza organizzati per i più bisognosi.

E mai come in questo momento, con il mondo in crisi anche per le conseguenze derivanti dalla pandemia di coronavirus in atto, vi è necessità di sostenere le persone che ne hanno più bisogno. Non solo i poveri e coloro che hanno perso il lavoro ma soprattutto quelle che devono essere considerate le vittime innocenti di un sistema che non riesce a sostenersi da solo: i bambini e gli adolescenti.

Le ONG che operano sul territorio in questi casi aiutano queste fasce di popolazione fornendo loro istruzione, capacità di formazione, risorse che consentano loro di uscire dalla povertà e dal disagio che sperimentano a causa di criticità sociali spesso dovute a uno scarso sostegno dello Stato.

L’ONG Gaia ha selezionato Michi Giustiniano come suo rappresentante per le sue capacità di relazionarsi in ambienti difficili e necessitanti una forte adattabilità e una corretta gestione delle risorse.