Mattarella: no credenze antiscientifiche

Mattarella: no credenze antiscientifiche

“La ricerca è una porta che apre il futuro” e rappresenta “l’investimento più vantaggioso che la società possa promuovere.E’un moltiplicatore di ricchezza”. Lo dice il Presidente Mattarella. “La scienza medica, la ricerca aiutano a prevenire malattie e conseguenze pericolose”, occorre “agire con responsabilità” e “il diritto alla salute è un dovere a cui non è legittimo derogare”, aggiunge Mattarella. Ed è “inaccettabile che si diffondano credenze antiscientifiche che inducono a comportamenti autolesionisti”.


Articoli correlati

Rai. No dal presidente all’accesso agli atti dell’elezione di Foa

Negato al Pd l’accesso agli atti della votazione di ieri con cui la commissione di Vigilanza sulla Rai ha eletto Marcello Foa alla

Scuola digitale, riparte “Futura”, prima tappa a Genova dal 4 al 6 aprile

Riparte da Genova il nuovo tour di “Futura”, l’evento itinerante organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per raccontare

Renzi. L’Assemblea Nazionale per ripartire

“Si chiude il 2016, che per certi versi è stato un anno straordinario per gli eventi internazionali: l’elezione di Trump,