Mattarella: no credenze antiscientifiche

Mattarella: no credenze antiscientifiche

“La ricerca è una porta che apre il futuro” e rappresenta “l’investimento più vantaggioso che la società possa promuovere.E’un moltiplicatore di ricchezza”. Lo dice il Presidente Mattarella. “La scienza medica, la ricerca aiutano a prevenire malattie e conseguenze pericolose”, occorre “agire con responsabilità” e “il diritto alla salute è un dovere a cui non è legittimo derogare”, aggiunge Mattarella. Ed è “inaccettabile che si diffondano credenze antiscientifiche che inducono a comportamenti autolesionisti”.


Articoli correlati

Umberto Eco. Biografia dello scrittore

Umberto Eco, (nato il 5 gennaio 1932, Alessandria, Italia – è morto il 19 febbraio 2016 a Milano), critico letterario

Whatsapp vietata ai minori di 16 anni in Europa

La piattaforma di messaggistica, che è di proprietà di Facebook, sta iniziando ad alzare l’età minima di utilizzo in Europa da

Berna. Strage familiare. Morti tre napoletani

La tragedia si è consumata in un attimo, poco prima dell’alba. Alle 5,15 di ieri qualcuno ha chiamato il numero