La pioggia

La pioggia

Le gocciole luminose e ridenti, giocano fra i rami degli alberi. Si tuffano dall’alto, e si ritrovano sull’erba bagnata. E allora si rincorrono fra di loro, felici. E la terra ride, perchè le piccole gocce le fanno il solletico nel loro gioioso giocare.

L’aria fresca porta finalmente un pò di sollievo a tutti, ma specialmente alle persone che fanno fatica a sopportare un caldo eccessivo specie se la sorte ha voluto che rimanessero sole. Tutto si sopporta meglio in compagnia di chi si vuole bene.

Ma il mondo è solo ormai. L’egoismo ha preso il sopravvento, e questo istinto non porta nulla di bello, nulla di altruismo.

E l’Uomo non ha voglia di sorridere, come la natura bagnata dalla benefica pioggia, l’Uomo ormai è un accessorio nelle mani del male, cattivo consigliere.

Uomo svegliati e gioca anche tu come le piccole gocce di pioggia, risveglierai così quello che c’è di meglio in te: amare gli altri, amare sempre per non conoscere più la cosa più brutta: l’egoismo.

Giada Ray


Articoli correlati

Turchia: l’esito delle elezioni

Turchia, 8 giugno – Le elezioni in Turchia hanno dato un esito inaspettato. Il partito islamico Akp di Recep Tayyip

Vent’anni fa fu registrato dominio Google.com

Prima di Google si usavano le imponenti enciclopedie posizionate in bella vista nei nostri salotti, con il motore di ricerca

Samantha Cristoforetti: posticipato rientro sulla terra

La prima donna italiana nello spazio tornerà sulla terra in ritardo, a causa di un problema tecnico. Samantha Cristoforetti doveva