Ecofin 2022

A Bruxelles il ministro dell’economia e delle finanze, Giancarlo Giorgetti, ha partecipato oggi alla riunione dell’Ecofin con al centro i temi degli investimenti legati al Pnrr, le conseguenze economiche della crisi in Ucraina, a partire dai costi energetici e l’aumento dell’inflazione.

A margine della riunione, Giorgetti ha incontrato nel corso di un bilaterale l’omologo della Repubblica Ceca nonché presidente Ecofin Zbynek Stanjura per approfondire i problemi comuni economici. I due ministri hanno concordato che l’inflazione sia la prima delle preoccupazioni di entrambi i Paesi.

Giorgetti e Stanjura si sono inoltre confrontati sull’eurovignette, il sistema di pagamento europeo dei pedaggi per il trasporto merci su strada. Sul tavolo la proposta, avanzata dal ministro italiano, di rafforzare il principio secondo cui “meno inquini, meno paghi”, una sorta di corsia preferenziale meno onerosa per i mezzi non inquinanti.

Ieri sera, dopo la riunione dell’Eurogruppo, Giorgetti ha incontrato il ministro dell’economia francese Bruno Le Maire. Nel corso del pranzo di lavoro i due ministri hanno discusso, in particolare, sulla riforma della governance europea.

In precedenza il titolare del Dicastero di via XX Settembre aveva incontrato in due bilaterali separati Paschal Donohe, presidente dell’eurogruppo e ministro delle Finanze irlandese, e Sigrid Kaag, ministro delle finanze dei Paesi Bassi.

Photo Gallery

Lascia un commento