Trizio Consulting

Filippo Bruno di Tornaforte. Biografia di un imprenditore del domani

Filippo Bruno di Tornaforte. Biografia di un imprenditore del domani
ilBuonsenso

Filippo Bruno di Tornaforte è una persona dalle diverse sfaccettature in cui convivono diverse anime: le più prorompenti sono di sicuro quella dello stilista e quella di persona appassionata di politica e associazionismo.

Due facce di una stessa medaglia che lasciano entrambe il segno. La passione per la moda nasce nel giovane Filippo fin dall’infanzia, come lui stesso ricorda condividendo le visite presso i luoghi più interessanti di Venezia insieme alla nonna paterna.

Non è difficile immaginare l’impatto che tanta bellezza artistica possa aver avuto sulla curiosità di un bambino e su quella che poi è stata la formazione di un giovane adulto che ha deciso di fare di ciò amava una vera professione.

Il successo nel settore della Moda

Gli studi in California prima, dove ha conseguito un master in fashion management presso l’Almeda School of Management e il perfezionamento a Londra poi, sono stati in grado d’instradare e accompagnare Filippo Bruno di Tornaforte nella costruzione di una carriera nel settore della moda che lo ha portato a collaborare con i più grandi nomi del settore: Valentino, Oscar de la Renta, Ralph Lauren solo per citarne alcuni.

Una strada costellata di soddisfazioni e successi quelli dello stilista, che al momento occupa il ruolo di head designer denim per Karl Lagerfeld e che non ha mai mancato nel corso degli anni di esplorare a 360 gradi quella che era la sua passione.

Basta pensare al debutto alla Milano Fashion Week del 1999 grazie alla De Brecco menswear collection e a quello nel febbraio 2000 nel settore prêt-à-porter donna. Nel 2002 arriva Altaroma, nella sezione dedicata ai giovani talenti alla quale Bruno di Tornaforte partecipa con la sua linea.

Alternando linee personali (Prete&Bruno è la firma fondata in collaborazione con Salvatore Prete, conosciuto nel 2011 mentre lavorava come consulente creativo per Ralph Lauren, N.d.R.) a consulenze di alto livello, Filippo Bruno di Tornaforte è stato in grado di costruirsi un curriculum che pochi possono vantare, dando vita anche ad una firma di borse e accessori, Aristopop, che in questo momento di emergenza legato alla pandemia di covid19 si è specializzata nella creazione di mascherine in stoffa dall’estetica ricercata e dal prezzo competitivo.

Tutti marchi rigorosamente Made in Italy.

L’impegno politico

Filippo Bruno di Tornaforte però non è solo uno stilista di talento in grado di dar vita a creazioni eclettiche e di qualità: è anche una persona che si è sempre spesa per rendere quello che è stato il suo privilegio di nascere e crescere in un casato nobiliare importante qualcosa che potesse essere di aiuto a chi ne aveva bisogno.

Il suo interesse per l’associazionismo e la politica sono noti: è stato cofondatore di “Valori e Futuro” in passato con l’amico di sempre Emanuele Filiberto di Savoia, è stato portavoce della Casa Reale per otto anni e più di recente ha fondato, sempre con il principe sabaudo, “Realtà Italia”, associazione promotrice della piattaforma webinar “Più Italia”.

Si tratta di un progetto che coinvolge professionisti e imprenditori di primissimo piano, coordinata dal Prof. Giuliano Noci, Prorettore del Politecnico di Milano.

Ma ancor più importante è il suo essere membro del comitato di presidenza di Dimensione Europea, un’associazione senza scopo di lucro che si occupa di promuovere la cultura, l’arte, la scienza, l’inclusione sociale e l’emancipazione umana.

Un agire basato sul rispetto delle diversità culturali, etniche e religiose della popolazione per la quale si mettono in campo politiche volte a combattere la precarietà sul lavoro e nella società.

In questo caso Filippo Bruno di Tornaforte e gli altri soci mettono a disposizione la propria esperienza imprenditoriale e lavorativa per promuovere iniziative di sviluppo occupazionale concentrando in particolare la propria attenzione su quelle che sono le categorie più bistrattate nel mondo del lavoro: i giovani, le donne e le persone affette da disabilità.

Il tutto collaborando con organizzazioni private e pubbliche europee e internazionali, favorendo l’affermazione dei principi etici in economia allo stesso tempo.

Il futuro, fra moda e politica

Stilista e imprenditore ma allo stesso tempo persona pronta a scendere in campo per aiutare chi non ha avuto la sua stessa fortuna a trovare la propria strada.

È questo quel che rende Filippo Bruno di Tornaforte una persona interessante sotto diversi punti di vista: quando si sente parlare di nobiltà, a causa di alcuni casi limiti, si pensa sempre di trovarsi davanti a qualcuno scollegato dal mondo, non interessato a “condividere” il proprio privilegio per cambiare il mondo.

A differenza dello stilista che, figlio di una nobiltà antica ma diversa e parte di una famiglia che ha sempre sostenuto il valore del lavoro, è riuscito a far convivere in un’unica persona tante anime diverse: quella dell’appassionato di moda, dell’imprenditore, del creativo e dell’attivista.

Filippo Bruno di Tornaforte è uno stilista di successo per una grande casa di moda, ma è anche uno dei fondatori di un’associazione che intende aiutare le persone ad avere un futuro, a trovare il proprio di successo, a rinascere da una situazione di crisi.

È così che il proprio privilegio dovrebbe essere sempre sfruttato.