Neve “gelida come la morte” ridacci i nostri figli | ExpoitalyOnline

Neve “gelida come la morte” ridacci i nostri figli

Neve “gelida come la morte” ridacci i nostri figli

La natura è bella, è amica dell’Uomo, dei fiori, del mare, quale pensiero contorto e perverso, Neve, ti ha fatto diventare furiosa, cattiva, perversa e crudele, tanto da aggredire uomini, donne, ma quel che più conta, accanirti con gli innocenti, con chi non ti ha mai fatto del male?

I bambini, piccoli esseri innocenti, felici di andare in vacanza, con mamma, papà, con gli amichetti!

Hai voluto vendicarti degli adulti, delle cattiverie? Brutta pappagalla crudele!

E perché? Per invidia? La neve, dall’aspetto immacolato, bianca, dall’aspetto innocente, anche lei ha sporcato il mondo di rosso, rosso sangue, perché sangue era il colore con cui la candida neve si è saputa macchiare. Perché?

Dio, diccelo tu, per poterla perdonare. Loro, i bambini, nella loro innocenza l’hanno già perdonata.

Noi no!

Giada Ray


Articoli correlati

Napoli. Uccide 4 persone, follia per una lite

Quattro persone sono state uccise e cinque ferite in un sparatoria a Napoli. L’infermiere Giulio Murolo, 48 anni, rintanato nel

Terremoto. Amatrice e Accumoli i più colpiti

A seguito della forte scossa verificatasi stanotte alle 3.36, e a quelle che sono seguite nelle ore successive, è riunito

Referendum. Oggi l’Italia al voto: gli orari e le regole

Questa domenica 4 dicembre si vota dalle 7:00 alle 23:00 per il referendum costituzionale. Sono chiamati al voto circa 51