GP Assen. Vince Miller, secondo Marquez. Cade Rossi | ExpoitalyOnline

GP Assen. Vince Miller, secondo Marquez. Cade Rossi

GP Assen. Vince Miller, secondo Marquez. Cade Rossi

L’australiano Jack Miller su Honda vince il gran premio di Assen.

La gara, immediatamente colpita da una fitta pioggia, ha raggiunto livelli di pericolosità elevata, ed è stata interrotta al 14simo in attesa di un miglioramento del tempo che si è verificato dopo oltre mezz’ora di attesa. Dopo Miller, arriva secondo lo spagnolo Marquez, in sella ad una Honda, e al terzo posto giunge Redding, inglese su sellino Ducati.  Il Dottore Valentino Rossi, scivola alla ripresa delle gara su un asfalto impietosamente bagnato.

Nonostante una ottima partenza e una buona tenuta delle gomme da parte di tutte le moto, dopo il nono giro la pioggia inizia ad essere molta. I sorpassi si succedono ma al giro numero 14 la gara viene interrotta dai giudici. In quel momento Dovizioso era al primo posto, seguito da Petrucci e Rossi in terza posizione. Marquez quinto mentre Lorenzo più indietro. Dopo circa 30 minuti la gara può ripartire, e le posizioni vengono messe in discussione, anche perchè le cadute iniziano ad essere parecchie. Cade Pedrosa, Dovizioso e Petrucci senza possibilità di ricominciare la gara. Infine, Rossi, che svirgola in una curva e si arresta sul lato della pista.

Marquez, ancora in gara capisce che ha la possibilità di guadagnare punti in classifica, senza fare troppo sforzo. Lascia che Miller lo sorpassi senza combattere e mantiene la posizione. Si fanno avanti nomi solitamente in classifica bassa. Iannone su Ducati arriva ad un onorevole quinto posto, mentre Lorenzo arriva decimo, senza essere stato capace di sfruttare la situazione e di gestire il bagnato.

La classifica generale, dopo la gara di Assen, vede Marquez in testa con 145 punti, seguito dai 121 di Lorenzo, mentre Rossi a 103 dovrà dare una importante spinta al suo punteggio per rimanere un concorrente temibile di questo mondiale.

 

 


Articoli correlati

FIFA: Blatter rimane candidato alla Presidenza

Sepp Blatter continua la sua corsa alla presidenza della FIFA, nonostante il recente scandalo che ha colpito duramente il mondo

Le dimissioni di Sepp Blatter

Zurigo, 2 Giugno – Il Presidente della FIFA Sepp Blatter ha dato le dimissioni, dopo aver scoperto che il suo

Calcio. Partite combinate, arresti e perquisizioni

Circa 50 persone sono state arrestate e oltre 70 sono sotto inchiesta in relazione all’inchiesta sulle partite truccate in serie inferiori