La pioggia

La pioggia

Le gocciole luminose e ridenti, giocano fra i rami degli alberi. Si tuffano dall’alto, e si ritrovano sull’erba bagnata. E allora si rincorrono fra di loro, felici. E la terra ride, perchè le piccole gocce le fanno il solletico nel loro gioioso giocare.

L’aria fresca porta finalmente un pò di sollievo a tutti, ma specialmente alle persone che fanno fatica a sopportare un caldo eccessivo specie se la sorte ha voluto che rimanessero sole. Tutto si sopporta meglio in compagnia di chi si vuole bene.

Ma il mondo è solo ormai. L’egoismo ha preso il sopravvento, e questo istinto non porta nulla di bello, nulla di altruismo.

E l’Uomo non ha voglia di sorridere, come la natura bagnata dalla benefica pioggia, l’Uomo ormai è un accessorio nelle mani del male, cattivo consigliere.

Uomo svegliati e gioca anche tu come le piccole gocce di pioggia, risveglierai così quello che c’è di meglio in te: amare gli altri, amare sempre per non conoscere più la cosa più brutta: l’egoismo.

Giada Ray


Articoli correlati

Uno studio inglese sentenzia: con la Brexit andrà peggio

Una nuova analisi del governo di Theresa May sull’impatto della Brexit riconosce che il Regno Unito starà peggio fuori dall’Unione Europea sulla

Imposta sostitutiva finanziamenti. Ecco il nuovo software dell’Agenzia delle Entrate

A partire dal mese di gennaio 2018, le banche e gli altri enti che effettuano le operazioni di finanziamento (articoli

Mogherini: nessun passo indietro sui migranti

L’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri ha detto che non ci possono essere passi indietro sul nuovo sistema di