Facebook prova gli annunci nei risultati di ricerca. Cosa significa?

Facebook prova gli annunci nei risultati di ricerca. Cosa significa?

Facebook ha deciso di testare gli annunci nei risultati di ricerca in settori selezionati negli Stati Uniti e in Canada. Che cosa significa questo esperimento per l’industria della pubblicità?

Facebook è sempre desideroso di provare nuove idee di monetizzazione. Questa volta ce n’è una davvero interessante con un tentativo di testare gli annunci della rete di ricerca.

Era il 2012 quando Facebook ha provato per la prima volta i Risultati sponsorizzati, ma l’esperimento non è durato a lungo.

Questa volta, Facebook sta reintroducendo gli annunci nei risultati di ricerca e nel Marketplace, questo ora lo mette in concorrenza diretta con Google.

Maggiori dettagli sull’esperimento

Facebook ha deciso di testare con un piccolo gruppo di inserzionisti dell’industria automobilistica, e-commerce e vendita al dettaglio negli Stati Uniti e in Canada.

Questi inserzionisti sono in grado di scegliere il posizionamento di “Risultati della ricerca” in Gestione inserzioni e al momento non vengono addebitati costi per il posizionamento specifico. Un’azienda non può pubblicare un annuncio di ricerca senza prima pubblicare un annuncio nel feed delle notizie. Pertanto, attualmente serve come estensione di un annuncio esistente, ma può ancora offrire utili informazioni su Facebook sul successo di questo esperimento.

Inoltre, non è ancora possibile scegliere come target parole chiave o frasi specifiche nella fase beta, cosa che potrebbe cambiare in futuro se gli annunci di ricerca venissero pubblicati per più inserzionisti.

Gli annunci sono nel feed di notizie e riadattati come immagine poiché i video non sono attualmente supportati. Gli annunci di ricerca non appariranno sul desktop e avranno un’etichetta chiara con un tag “Sponsorizzato” per aiutare gli utenti a capire perché stanno vedendo quel tipo di risultato specifico. Gli utenti non possono rifiutare di vedere gli annunci ma sono in grado di nasconderli temporaneamente.

Facebook non ha ancora condiviso gli screenshot di come appaiono gli annunci.

L’idea è di testare gli annunci della rete di ricerca su un pubblico selezionato prima che arrivi a più inserzionisti a livello globale.

Facebook è in competizione con Google?

Questa è una mossa interessante da parte di Facebook e ci aspettiamo che altri esperimenti simili vengano effettuati dal grande social network. Google domina il settore della pubblicità nella ricerca, ma Facebook non teme il suo rivale e fa un tentativo per aumentare le entrate pubblicitarie.

Con un fatturato pubblicitario che supera i 33 miliardi di dollari nel 2018, Facebook sta cercando nuove idee di monetizzazione. Man mano che la sua base di utenti cresce, ci sono più ricerche ogni giorno. Anche se non tutte le ricerche sono commerciali, c’è ancora l’opportunità di capitalizzare la sua popolarità.

Le entrate pubblicitarie di Instagram sembrano in aumento e le storie si stanno rapidamente trasformando in contenuti davvero accattivanti. Gli annunci di ricerca ora possono aprire un nuovo percorso di crescita dei ricavi che porterà Facebook in concorrenza diretta con Google.

Google dovrebbe preoccuparsi?

Non ci sono ancora indicazioni su quali ripercussioni avrebbe Google. Non è ancora chiaro se questo esperimento verrà implementato rapidamente in tutti i Paesi e gli inserzionisti. Tuttavia, ci dà un’indicazione dei prossimi piani di Facebook e non possono essere ignorati.

Andando oltre Google, può essere un’interruzione interessante nel settore della pubblicità di ricerca. Un numero maggiore di inserzionisti potrebbe essere disposto a provare la fase beta di Facebook per raggiungere un pubblico che vada oltre Google e Bing. Facebook ha già stabilito una posizione di rilievo nella pubblicità social, quindi non dovrebbe essere davvero difficile espandere i suoi servizi in nuovi territori.

Dopo tutto, la visualizzazione degli annunci di ricerca nel Marketplace può migliorare le tattiche di e-commerce marketing nella piattaforma, proprio prima del processo decisionale.

Mantenere felici sia gli utenti che gli inserzionisti

Gli utenti di Facebook si sono già adeguati a visualizzare gli annunci nel feed delle notizie, il che significa che potrebbe non essere difficile adeguarsi a un altro posizionamento.

Facebook si vuole assicurare che ci sia un equilibrio tra coinvolgimento degli utenti e crescita dei ricavi. È fondamentale mantenere gli annunci nel contesto delle ricerche per evitare problemi maggiori con la fiducia tra gli utenti.

Il 2019 dovrebbe essere un anno intrigante nello scontro tra titani della tecnologia, quindi non vediamo l’ora di capire come andrà a finire questo esperimento.


Articoli correlati

Come iscrivere il tuo sito a Google News

Se state leggendo questo articolo, sapete già cos’è Google News e volete farne parte. Perciò, andiamo subito al dunque: per iscrivere

Come migliorare la velocità di caricamento delle pagina web senza diminuire il contenuto

Non è un segreto che i tempi di caricamento delle pagine hanno un impatto importante sul successo di un sito web. Gli

4 trucchi per creare contenuti ottimizzati per la ricerca vocale

La voce è il futuro della ricerca sul web. Sia Google che Bing hanno dichiarato che la maggior parte delle query