Donald Trump sblocca gli utenti del suo account Twitter

Donald Trump sblocca gli utenti del suo account Twitter

Il presidente Donald Trump – o chiunque abbia accesso al suo account Twitter – ha trascorso parte della serata di Martedì sbloccando gli utenti che aveva bloccato.

Fin dal suo insediamento, Trump ha bloccato un certo numero di persone per averlo criticato o anche solo aver twittato barzellette a sue spese, tra cui celebrità come la modella Chrissy Teigen e Stephen King.

Tuttavia, a maggio, un giudice federale ha dichiarato che i blocchi di Trump erano incostituzionali dal momento che il suo feed Twitter era un forum pubblico che “è stato utilizzato nel corso della nomina di ufficiali (compresi i ministri di gabinetto), la rimozione degli agenti e la condotta di politica estera “.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti, Naomi Reice Buchwald, ha consigliato Trump di utilizzare la funzione “silenzia account” di Twitter e ha chiesto al presidente e al direttore dei social media della Casa Bianca Dan Scavino di sbloccare gli utenti. Così Trump sbloccò i sette querelanti nella causa intentata dal Knight First Amendment Institute , ma non gli altri che aveva precedentemente bloccato.

Knight chiede ora ad altri che sono stati bloccati da Trump di mettersi in contatto con loro per ottenere la “libertà”.

Intanto Trump minaccia i social

Nel mentre Donald Trump ha “avvertito” Google, Facebook e Twitter di procedere con cautela dopo aver recentemente accusato i social media di pregiudizi politici e di censurare, senza fornire prove. Penso a quello che Google e gli altri stanno facendo, se guardi a quello che succede su Twitter, se guardi a quello che sta succedendo su Facebook, è meglio che stiano attenti perché non puoi censurare il pensiero delle persone“.

“Io penso che Google, e Twitter e Facebook, stiano davvero calpestando territori molto, molto delicati e debbano stare attenti. Non è giusto come si comportano con i cittadini americani”.


Articoli correlati

Papà Di Maio: Luigi non sapeva nulla. E sui social parte la bagarre

Il video riprende il padre del ministro Di Maio mentre legge una lettera che ha scritto spiegando le motivazioni di

Elezioni, Di Maio: ‘Aperti al confronto con tutti i partiti’

“Oggi inizia la Terza Repubblica e sarà una Repubblica dei cittadini italiani”. Così Luigi Di Maio in conferenza stampa all’hotel

La pioggia

Le gocciole luminose e ridenti, giocano fra i rami degli alberi. Si tuffano dall’alto, e si ritrovano sull’erba bagnata. E