Raoul Bova. Chiesto un anno di reclusione | ExpoitalyOnline

Raoul Bova. Chiesto un anno di reclusione

Raoul Bova. Chiesto un anno di reclusione

Una condanna ad un anno di carcere è stata sollecitata dalla Procura di Roma nei confronti dell’attore Raul Bova accusato di “dichiarazione fraudolenta mediante artifici”, reato di natura fiscale. La richiesta è stata fatta oggi davanti al giudice monocratico del tribunale di Roma davanti al quale si svolge il processo che vede imputate anche la sorella dell’attore, Daniela (sollecitata una condanna ad un anno e quattro mesi) e la sua ex moglie Chiara Giordano (chiesto un anno di carcere). Secondo i pm, Bova avrebbe trasferito alcuni costi alla società che gestisce la sua immagine, la Sammarco Srl, con un gioco finanziario. Dalla simulazione della cessione di alcuni diritti sui film alla simulazione dell’esistenza del diritto a ottenere sgravi fiscali, il tutto finalizzato a eludere il fisco, pagando un’aliquota Iva più bassa. Avrebbe evaso così quasi 700mila euro tra il 2005 e il 2011.


Articoli correlati

Reato di depistaggio e inquinamento processuale. E’ legge

L’articolo unico dell’A.C. 559-A, introduce nel codice penale la nuova fattispecie delittuosa di “depistaggio e inquinamento processuale”, riscrivendo l’art. 375

Incidente ferroviario Puglia, Renzi in costante contatto con Protezione Civile e Mit

Delrio e Curcio stanno raggiungendo il luogo per coordinare i soccorsi Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi sta seguendo, in

Medici italiani salvano un leone con un robot chirurgico

Leonardo, un leone di otto anni, ha subito un eccezionale intervento presso l’Ospedale Veterinario dell’Università di Lodi, per rimuovere un