Il local marketing digitale è più importante che mai | ExpoitalyOnline

Il local marketing digitale è più importante che mai

Il local marketing digitale è più importante che mai

Ricordo quando ho iniziato a lavorare nel mondo del local marketing digitale nel 2009. Era davvero straordinario che io potessi cambiare alcune cose sul mio sito e questo sarebbe poi stato classificato per parole chiave specifiche, che in seguito gli avrebbero portato traffico mirato, e le persone mi avrebbero pagato per questo.

Sembra una magia…Invece è local marketing digitale

Otto anni dopo, il mondo poco tecnologico si sta rendendo conto del potere di internet e del marketing digitale. Se guardi attraverso le industrie, vedrai che sempre più imprese tradizionali, negozi con punti vendita diretti, real estate, ristoranti, stanno prendendo sul serio il mondo del digitale.

Alcuni di questi nuovi interessi da parte di queste imprese, a mio parere, sono dovuti alla proliferazione e alla normalizzazione di questi dispositivi assolutamente potenti che tutti noi teniamo in tasca o in mano. Questi dispositivi li chiamiamo ancora “telefoni”, ma in realtà sono dei computer molto potenti, più potenti di quelli usati per inviare gli astronauti sulla luna negli anni ’60.

“L’anno del mobile” e le nuove forme del local marketing digitale

Il mondo digitale ha parlato di “anno del mobile” per anni. Forbes ha dichiarato il 2014, anno del mobile per la terza volta consecutiva. Poi di nuovo il 2015 e il 2016, anno del mobile anche secondo LifeHack.

La crescente proprietà di dispositivi mobili ha aperto nuove frontiere per il local marketing

I dispositivi mobili, come gli smartphone, sono ormai uno strumento nelle mani di tutti. È inevitabile che il local marketing guardi a questo fenomeno per proliferare

Penso che il mondo digitale non intenda l’anno del mobile come un anno, ma piuttosto un aumento graduale che ha fatto diventare il mobile la piattaforma dominante di utilizzo del web.

Ecco alcune statistiche:

  • Nel 2016 è stato stimato che le entrate pubblicitarie di Facebook sarebbero ammontate a circa 26 miliardi di dollari, entro la fine dell’anno. Il mobile ha ottenuto la fetta più grossa, $ 21.98 miliardi, quindi circa l’80 per cento del totale (link);
  • Il mobile raduna il 69% della pubblicità digitale programmata (link);
  • Instagram è una delle reti sociali in più rapida crescita con oltre 500 milioni di utenti, ed è direttamente integrata con la pubblicità di Facebook (link).

Più pubblicità per le PMI nel 2017

Secondo questo post di eMarketer (con i dati di Thrive Analytics), le piccole e medie imprese stanno progettando di spendere di più per la pubblicità e, in particolare, la pubblicità per mobile, nel 2017. Perché? Perché sempre più persone hanno uno smartphone.

Solo negli Stati Uniti, secondo Comscore, l’80 per cento degli utenti di telefonia mobile ha ora uno smartphone di qualche tipo. Questo processo è stato accelerato grazie a:

  • La serie C dell’iPhone di Apple;
  • Gli smartphone low-end di Android, che molti operatori telefonici ora regalano, proprio come hanno fatto con i telefoni flip in passato;
  • Un solido mercato di smartphone usati dove le persone vendono i propri telefoni quando passano al modello successivo.
La pubblicità su mobile è ormai un potente strumento di local marketing

La pubblicità per smartphone e dispositivi è una miniera d’oro. Il successo è dovuto al crescente possesso di mobile device e una fruizione più rapida e continua dei contenuti

Mentre gli smartphone proliferano, le aziende stanno spostando la loro spesa dalla pubblicità tradizionale a quella per mobile per approfittare di questa tendenza. Alcune delle opportunità a loro disposizione includono:

  • Targeting locale di Google AdWords e Facebook Ads: le aziende sono in grado di indirizzare gli utenti;
  • I filtri SnapChat possono essere targetizzati agli utenti di un luogo specifico: pensate al potere di farlo per un ristorante vicino a Coachella o ad un altro grande festival musicale;
  • La pubblicità di Yelp può aiutarti a essere segnalato sulla pagina di Yelp di un tuo concorrente come attività simile raccomandata;
  • La crescita esplosiva e la popolarità di Instagram lo rendono uno strumento potente per le imprese locali.

Le piccole imprese locali possono prosperare se salgono sul treno del local marketing digitale. Se non lo faranno saranno messe fuori gioco dalla concorrenza.

Amazon e gli e-commerce minacce per il local marketing

Amazon è il grosso problema delle imprese e dei local marketing di oggi.

Amazon Prime conta oltre 80 milioni di abbonati. Per soli 99$ l’anno, questa rete di business consente ad Amazon di guadagnare circa 8 miliardi di dollari l’anno solo grazie alle commissioni di abbonamento. In questo conto non sono nemmeno compresi i soldi che Amazon fattura dai prodotti che i membri Prime acquistano!

Amazon è un’attività enorme. Possono competere con Amazon anche le aziende piccole o locali? La mia risposta è sì, ma bisogna lavorarci. Prendete ad esempio catene come CVS o Walgreens negli Stati Uniti. Sono ovunque nelle principali città americane e hanno fatto una concorrenza spietata. Ma oggi, i loro negozi sono sempre più vuoti a causa di Amazon. Come si compete quindi con i grandi colossi?

Si può sopravvivere alla concorrenza del local marketing digitale?

Alcune attività locali, come concessionarie di auto, probabilmente non dovranno mai affrontare un vero e proprio concorrente digitale. Suppongo che nei primi anni ‘2000 le piccole imprese temessero che attività come eBay o Craigslist potessero prendere una quota sempre più grande del mercato, ma le concessionarie di auto usate sono tuttora in vita. Questi colossi non hanno effettivamente avuto un grande impatto sulle piccole attività.

Al giorno d'oggi il local marketing non può prescindere da offrire servizi online

Offrire servizi online permette alla vostra attività di evolversi, stare al passo con i tempi e fidelizzare il cliente

Altre aziende locali invece, come i ristoranti, anche se non devono competere con Amazon, si trovano a dover competere con i servizi di consegna o con aziende di catering. Solo perché un business non deve affrontare la concorrenza di giganti come Amazon o una potenziale estinzione non significa che non ha bisogno di innovarsi nel mondo digitale.

Questi sono quattro ambiti principali che ogni azienda locale dovrebbe curare per sopravvivere e persino per prosperare nel mondo digitale. Ovviamente non tutti funzioneranno per ogni attività:

  1. Pubblicità basata sulla posizione, con strumenti come Facebook o Instagram;
  2. Sfrutta le start-up come Caviar / Seamless / Postmates / Instacart per consentire ai tuoi clienti di ordinare online e per fare in modo che i loro acquisti gli vengano consegnati;
  3. Fornisci esperienze superiori nei negozi e location super comode. Se lo store si trova in un posto difficile da raggiungere qualcuno potrebbe preferire ordinare su Amazon ad un prezzo più conveniente. Amazon può competere per comodità, ma non può competere sulle esperienze in-store;
  4. Crea canali di e-commerce e poi utilizza strumenti come il retargeting su Facebook per guidare le vendite online. Recentemente abbiamo visto che le imprese che non si sono innovate nel mondo online hanno perso molto sui mercati pubblici.

Spero che questo articolo ti abbia dato alcune idee per come rimanere rilevante e continuare a far crescere i tuoi affari a fronte di una spietata concorrenza.


Articoli correlati

Quando e come ottenere gli indirizzi email degli utenti

Avete problemi nell’ottenere gli indirizzi email dei vostri utenti? Se fate parte della stragrande maggioranza delle aziende fornitrici di un

Come fare remarketing con Google Analytics. Guida rapida

Se usi abitualmente Google AdWords e Google Analytics, sei probabilmente consapevole che entrambi questi strumenti hanno funzionalità di remarketing, ciascuna con i

Ottimizzare gli annunci AdWords con le Ad Extentions

Le Ad Extensions sono funzioni aggiuntive che migliorano o integrano i vostri annunci AdWords. Le opzioni includono estensioni di chiamata