Come fare le dirette streaming su Periscope… e guadagnarci | ExpoitalyOnline

Come fare le dirette streaming su Periscope… e guadagnarci

Come fare le dirette streaming su Periscope… e guadagnarci

Tutti sanno che Periscope sta diventando sempre più popolare: secondo TechCrunch, più di un milione di persone ha scaricato l’app nei primi 10 giorni dopo il lancio del 26 marzo. Ma la buona notizia è che, essendo ancora una novità, avete l’opportunità di usare le dirette su Periscope per guadagnare – e molto. Ecco come fare.

Come fare le dirette streaming su Periscope… e guadagnarci

Come tutte le cose nel mondo del marketing, avete bisogno di stabilire un piano per sapere dove state andando, perché e come arrivarci. Soprattutto, un piano ben ragionato può aiutarvi a focalizzarvi sulle cose giuste, facendovi inevitabilmente risparmiare tempo e denaro. Insomma, senza un piano, siete destinati a fallire. La domanda a questo punto è: come svilupparlo? Andiamo per gradi.

Come fare le dirette streaming su Periscope: Definite i vostri obiettivi

Usare le dirette streaming su Periscope per guadagnare

Fare un marketing plan per Periscope.

Dovete sapere fin dall’inizio perché state usando Periscope – solo perché lo sta usando la concorrenza, non significa che dobbiate usarlo anche voi. Iniziate a porvi le seguenti domande:

Che obiettivo voglio raggiungere?

Volete veicolare più traffico su altri canali? Volete generare più lead o più clienti? Volete costruire il vostro marchio? Qualsiasi cosa sia, mettetelo nero su bianco: scrivere aiuta a calcolare i risultati e ad essere precisi con il budget. Per esempio, se decidete di usare Periscope per veicolare traffico verso il vostro blog o verso i vostri account sui social media, i vostri obiettivi potrebbero essere:

  • primo quarto dell’anno: 5.000 visitatori in più
  • secondo quarto: 8.000 visitatori in più
  • terzo quarto: 10.000 visitatori in più
  • ultimo quarto: 12.000 visitatori in più

In questo modo, tutti i vostri risultati saranno facilmente misurabili. Ora che sapete cosa volete raggiungere, dovete definire il perché. I numeri da soli non significano nulla, dovete sapere il perché state facendo una determinata scelta.

Perché volete 5.000 visitatori in più? Perché volete 10 nuovi lead al giorno? In che modo questi risultati potrebbero influenzare il vostro business? Scrivetelo.

Come fare le dirette streaming su Periscope: Fate un’analisi della concorrenza

Non cercate di sviluppare una strategia partendo da zero: può funzionare, ma più probabilmente fallirete. È molto meglio analizzare ciò che stanno facendo i vostri competitors e creare un modello dei fattori di successo. Cominciate seguendo i vostri competitors su Periscope e analizzate che tipo di video creano, quanto spesso condividono i propri contenuti, quali argomenti trattano e cosa invece stanno trascurando. Diventate un membro attivo della loro comunità: imparerete moltissimo guardando.

Create un differenziatore

Studiando i vostri competitors abbastanza a lungo, comincerete a notare dei percorsi in ciò che fanno e quindi dei buchi. A partire da questi potete creare contenuti che vi differenzino da loro e che possano offrire ai vostri clienti un servizio migliore – è l’elemento “differenziatore” quello che state cercando adesso: è quella caratteristica che rende il vostro contenuto unico.

Potrebbe essere il vostro stile, argomenti specifici non coperti dal vostro competitor, tutto quello che insomma vi permette di emergere dalla massa ed essere notati. Per esempio, Derek Halpern di Social Trigger si occupa di scavare nelle proiezioni di marketing aziendale da una prospettiva psicologica. Questo è il suo differenziatore.

Come fare le dirette streaming su Periscope

Ora che avete creato un piano, siete avanti alla gran parte dei vostri competitors; per ottenere risultati dovete però acquisire familiarità con l’app – è davvero intuitivo, vi basterà seguire i passi seguenti.

1) Scaricate l’app – potete scegliere tra Apple o Android.

2) Iscrivetevi – avete due opzioni. Potete:

a) fare il login con le vostre credenziali Twitter (soluzione più semplice);

b) fare il login inserendo il vostro numero di cellulare.

3) Create uno username – Periscope ha ancora molti username disponibili, è la vostra opportunità per avere il nome che volete. Non esiste una tecnica per scegliere il giusto username, ma è altamente raccomandato che scegliate il vostro nome reale.

4) Fate qualcosa di interessante – la miglior qualità di Periscope è che è semplice: una volta che vi siete registrati avete tre opzioni:

  • seguire le persone;
  • iniziare una diretta streaming;
  • guardare le dirette degli altri.
Usare le dirette streaming su Periscope per guadagnare

Come vedere chi è in diretta.

Raccomandiamo di cominciare guardando le dirette altrui, in modo da farvi un’idea di come funzionano le cose su Periscope – tutto quello che vi serve è cliccare sull’icona a forma di mondo per vedere chi è in diretta in questo momento.

Come fare le dirette streaming su Periscope: gli errori da evitare

Ho visto molte persone fallire con la diretta streaming perché si concentravano nell’applicare tecniche “trendy” ma dimenticavano di seguire i principi importanti. Ricordatevi che le tecniche cambiano nel corso del tempo, mentre i principi rimangono – questo si applica a qualsiasi soggetto; quindi, se fate propri i principi, non potete sbagliare. Eccovi 5 principi intuitivi del video streaming:

1) Raccontate una storia adatta al vostro pubblico – Non è un segreto che lo storytelling sia uno strumento potente per coinvolgere il pubblico, ma ci sono storie buone e meno buone e dovete essere sicuri di raccontare la storia che il vostro pubblico vuole realmente sentire. Certo, per farlo è necessario che conosciate il vostro pubblico, chi ammira, quali sono i suoi problemi, cosa lo fa sentire bene e cosa male (qui entrano in gioco le persone fisiche dei compratori) in modo da poter creare, attorno a questi elementi, delle storie efficaci.
Per esempio, Spotify condivide costantemente i “dietro le quinte” dei suoi video con celebrità che le persone ammirano.

2) Sviluppate un piano di distribuzione prima di cominciare a fare dirette streaming – Ci sono solo 24 ore per rivedere un video: significa che avete un tempo limitato per promuovere i vostri video. Se aspettate di aver fatto una diretta per avere un piano di distribuzione, siete fritti.

Invece, cominciate a pianificare con almeno 2 giorni di anticipo, in questo modo avrete sempre un asso nella manica. Una buona tattica può essere creare una lista di 100-250 persone che possano essere interessate a quello che pubblicherete la prossima settimana e, una volta che il contenuto è pubblicato, farglielo sapere. Potete anche annunciare la vostra diretta: “Questo giovedì alle 14 discuterò su Periscope il mercato delle auto elettriche. Segnatevelo sul calendario! Invierò il tweet con il link appena sarò in diretta”.

3) Incoraggiate gli utenti a partecipare – Se riuscite a trasformare i vostri ascoltatori in promotori, raggiungerete più persone e sarete più efficaci. Ecco perché avete bisogno di incoraggiarli a commentare e condividere. I premi sono un ottimo modo di incoraggiare le persone a partecipare: potete creare, ad esempio, un qualche tipo di mini-contest.

Per esempio, Doritos sta lanciando un contest che consiste nel taggare tre persone con l’hashtag #DoritosRoulette. I diretti interessati partecipano come una squadra e possono vincere dei premi. Naturalmente, Doritos condivide l’evento in diretta attraverso Periscope, una strategia vincente.

4) Usate Periscope per risolvere problemi specifici – Conentratevi sul risolvere i problemi del vostro pubblico. Vedrete che gli ascoltatori ritorneranno e avrete creato una comunità fedele. Per cominciare, potreste chiedere al vostro pubblico quali argomenti vogliono discutere e quindi sviluppare delle idee adeguate.

Come fare le dirette streaming su Periscope: creare il titolo per il vostro streaming

Non c’è bisogno di dire che i titoli sono praticamente la cosa più importante in qualsiasi contenuto. Ecco perché dovete spenderci del tempo. Ma non vi preoccupate: creare buoni titoli non è così difficile: troverete in giro molte informazioni su come creare buoni titoli, ma nel frattempo potete iniziare così:

Primo passo: trovate un’idea che funzioni

Invece di usare un titolo che pensate possa funzionare, meglio usarne uno che ha già una storia di successo. Avete due alternative:

Usare il programma Reverse engineer di BuzzSumo:
a) Andate su BuzzSumo e digitate una parola chiave relativa al vostro argomento principale.

Reverse engineer di BuzzSumo

b) Selezionate “Video”:

Ricerca video su Periscope

Trovare video interessanti su Periscope aiuta a tenersi informati su cosa funziona e cosa no.

 

c) Organizzate i risultati in base alle condivisioni su Twitter:

Filtrare i risultati delle ricerche su Periscope

Organizzare i risultati delle ricerche video.

D.

d) Selezionate 2-3- titoli di successo e create un modello:

Selezione dei titoli migliori nei risultati di ricerca su Periscope

Scegliere i titoli “vincenti”.

 

Per esempio: “_____ [vostro argomento] è il miglior lavoro di sempre?”

2) Trovare video popolari su Youtube:

Cercare video su Youtube

Cercare video su Youtube è un’altra strategia utile.

 

  • Andate su Youtube e digitate la parola chiave relativa al vostro argomento principale;
  • cercate video con oltre 100.000 visualizzazioni;
  • prendetene 2 o 3 e create un modello.

Per esempio: “I [numero] errori più comuni nel [vostro argomento] e come evitarli”.

Secondo passo 2: usate Twitter per testare i vostri titoli e cercate un vincitore

Una volta che avete 3-5 titoli possibili, testateli per scoprire qual è il migliore. Per farlo, dovete:

  • avere un account Twitter con almeno 1.000 seguaci (o almeno avere qualcuno con molti seguaci che vi faccia un retweet);
  • conoscere il momento giusto per fare un tweet.

Per prima cosa lanciate uno dei vostri titoli come tweet quando la gran parte del vostro pubblico è online, attendete 24 ore e poi twittate il titolo successivo. Ripetete il processo con ciascuno dei vostri titoli e guardate quello che genera il maggior coinvolgimento: è il titolo vincitore. Può non essere una scienza esatta, ma per lo meno capirete cosa piace al vostro pubblico. Potete anche chiedere ai vostri utenti quale titolo preferiscono, elencandone fino a 3 in un singolo tweet ma tenete presente che, nella maggior parte dei casi, questa soluzione funzionerà solo se il vostro pubblico è formato da copywriters, marketers o scrittori.

Come fare le dirette streaming su Periscope: Come avere più follower

Più seguaci avrete, più portata avranno i vostri video, giusto? Ecco come sfruttare le vostre risorse attuali nel modo migliore per avere più seguaci su Periscope:

Seguite gli altri

A volte si sente dire che l’approccio del “seguire gli altri” non funziona. Non è vero, funziona benissimo, sempre che seguiate persone rilevanti ed evitiate lo spam. Il primo passo è creare una lista di almeno 100 persone nella vostra azienda che stanno già usando Periscope per promuovere il loro business; poi, seguitele e cominciate la conversazione. Guardate le loro dirette streaming, commentate e create contenuto attorno a loro. Verrete notati e una buona percentuale di loro (e dei loro seguaci) cominceranno a seguire anche voi.

Rispondete a ogni singolo commento che vi viene fatto

Le persone tendono a tornare dove si sentono apprezzate. Pensateci: in quale negozio vorreste tornare? Uno dove gli impiegati erano maleducati o uno dove vi hanno trattato benissimo? La risposta è ovvia.

Se trattate ciascun membro della vostra comunità come se lui o lei fossero la persona più importante del mondo, si sentiranno apprezzati e uno di loro potrebbe decidere di mostrarvi il suo apprezzamento rispondendo ai vostri commenti. Questo atteggiamento incoraggerà anche altre persone a seguirvi perché trasformerà i vostri seguaci in promotori.

Non rispondete per le rime

Molti analizzeranno ogni singola mossa che fate, non solo su Periscope, ma sui social network in generale. Se qualcuno comincia a postare commenti negativi, non rispondete per le rime. Potete rispondere, ma una volta sola. Se la persona replica ancora, non importa quanto vogliate farle sapere che si sbaglia e che avete ragione voi: non rispondete, ignoratela. La gente smetterà di seguirvi se vedrà che rispondete male al vostro pubblico.

Siate costanti

Gli utenti seguono chi aggiorna costantemente i propri contenuti con materiale nuovo. Se vi aspettate di avere seguaci con un video postato 3 mesi fa, verrete senza dubbio delusi. La soluzione migliore è creare un calendario editoriale, in modo che voi e il vostro team possiate sviluppare nuove idee e mantenere aggiornati i vostri contenuti. Vi basteranno 20-30 minuti alla settimana o al mese per farlo.

Come fare le dirette streaming su Periscope: aumentare gli spettatori

Sfruttate il potete dei promotori

Non importa quanto piccola sia la vostra base di seguaci, avrete sempre un gruppetto di utenti che condividono, commentano e linkano i vostri contenuti. Sono i vostri promotori (si chiamano anche “evangelisti”). La maggior parte delle persone commette l’errore di cercare un contatto con tutti i propri follower, mentre è molto più efficace focalizzarsi nel creare relazioni forti con i propri promotori e lasciare che siano loro a presentarvi al vostro pubblico.
Concentratevi sui pochi ma “buoni”: è l’approccio migliore sui social media.

Trovate il momento migliore per andare in diretta

Come per tutti i social media, ci sono momenti migliori di altri per pubblicare un contenuto. Per esempio, Buffer ha scoperto che lanciare un tweet alle 17 aumenta le possibilità di essere notati. Questo non significa che dobbiate condividere i vostri video a quell’ora, ma che c’è un’ora “giusta”, quando la maggior parte del vostro pubblico è online. Il vostro scopo è scoprire qual è.

Non ci sono, per ora, strumenti Periscope utili a riguardo. Comunque, considerando che Twitter è proprietaria di questa app, una buona percentuale dei vostri seguaci su Periscope (se non tutti) frequenta Twitter – un dato molto utile da considerare. Potete usare strumenti come FollowerWonk o Hootsuite per trovare il momento migliore per pubblicare contenuti sui social. Oltre a questi, potete usare l’utile guida di Hubspot.

Create un contenuto multimarchio

Uno dei sistemi migliori per far crescere il vostro pubblico è creare relazioni con qualcuno che ha un pubblico affermato nel vostro settore ma che non è vostro concorrente. In questo modo potrete collaborare per creare contenuti utili a entrambi.
Per esempio, Noah Kagan ha recentemente lanciato un corso gratuito in collaborazione con un altro marchio, dove lui e un esperto hanno lavorato insieme per spiegare ai marketers come raggiungere quota 1 milione di visitatori: il corso prevedeva delle ricompense speciali (ovvero prodotti scontati), ottenibili tramite sottoscrizione.

Creare un contenuto multimarchio

Offrite ricompense per la visualizzazione dei vostri video in diretta.

Cercate persone nel vostro settore che stanno lavorando bene su Periscope e create un video streaming multimarchio, in modo da essere entrambi introdotti a un pubblico diverso (per aumentare il vostro).

Come usare le opzioni avanzate di ricerca su Twitter per promuovere i vostri video

Una delle caratteristiche più interessanti di Twitter è che potete trovare facilmente le persone interessate ai vostri contenuti. Non dovete far altro che digitare una parola chiave nella barra di ricerca e Twitter vi mostrerà tutte le persone che hanno condiviso un contenuto su quello specifico argomento. E quando qualcuno ha condiviso un contenuto su Twitter venite a sapere due cose molto importanti:

  1. quella persona è interessata al vostro argomento;
  2. quella persona desidera condividere i contenuti relativi a quell’argomento.

È importante sapere questo perché ora tutto ciò che dovete fare è piazzare i vostri contenuti di fronte a queste utenti.

Ecco come fare:

Andate su Twitter e digitate la parola chiave che meglio descrive il vostro argomento principale. Per esempio, se voglio condividere un video sulle serre, userò “giardinaggio”.

Parole chiave su Twitter

Ricerca parole chiave su Twitter.

 

Un’altra opzione è cercare un nome specifico – magari quello di un competitor che ha particolare successo su Periscope.

Cliccate su “opzioni” e selezionate “ricerca avanzata”.

Usare la ricerca avanzata per cercare competitor su Twitter

Twitter: ricerca avanzata.

 

Compilate i campi come preferite, assicuratevi solamente di aggiungere, nella sezione dedicata agli hashtag, #Periscope. In questo modo, Twitter vi mostrerà solo i tweet che hanno quello specifico hashtag. Ricordate: stiamo seguendo questa procedura per trovare persone interessate a seguire i vostri video in diretta, non trascurate nessun dettaglio.

Inserire #Periscope nella ricerca avanzata

I campi da compilare: non dimenticate di inserire #Periscope.

 

Fate una lista di tutte le persone che compaiono nei risultati e fate loro sapere del vostro evento. Dal momento che hanno visto e condiviso contenuti simili in passato, è molto probabile che vorranno vedere la vostra diretta video.

Condividete il vostro video

Pubblicizzate il vostro video con le persone interessate.

 

Potete usare il modello seguente:

Ciao [nome],

ho notato che hai twittato un video streaming di Periscope: [titolo del video].

Grazie, sono anch’io molto interessato.

Ho un video streaming su [argomento] che è programmato per uscire il [data].

Fammi sapere se vuoi che ti faccia un fischio quando uscirà. 🙂

Un saluto,

[nome]

Nota: perché questa strategia funzioni, raccomandiamo di creare una lista di almeno 50 persone. Per trovare l’email di una persona, vi consigliamo questo articolo.

Come fare le dirette streaming su Periscope e ottenere risultati tangibili

Uno dei problemi maggiori per chi si cimenta con i video streaming è il non sapere come ottenere risultati tangibili. Il motivo è che chi lo usa spesso ignora il modo di mettersi con contatto con i propri obiettivi di business. Abbiamo parlato in precedenza di come stabilire i propri obiettivi proprio per questo: quando avete obiettivi chiari, tutto diventa molto più semplice. Ecco 4 strategie per sincronizzare il vostro lavoro su Periscope con i vostri obiettivi di marketing per ottenere risultati tangibili. Scegliete quelle che meglio si accordano ai vostri obiettivi aziendali.

Umanizzate il vostro marchio

Uno dei vostri obiettivi come marchio è creare relazioni forti con il vostro pubblico e Periscope vi aiuta a farlo in un modo unico – potete aprire la porta e mostrare alla gente com’è fatta la vostra azienda. Pensateci: qual è il modo migliore di umanizzare il vostro marchio, se non quello di mostrare ciò che fate in un giorno qualsiasi? I reality sono così popolari perché le persone amano entrare in contatto con altri essere umani. Se condividerete un “dietro le quinte”, chi vi vede si sentirà più legato a voi e quindi vi darà più fiducia.

Create demo

Mostrate in diretta al vostro pubblico come funziona il vostro prodotto e i risultati che si possono avere nell’utilizzarlo.

Fate ricerca di pubblico e clienti

La ricerca di un pubblico è difficile, specialmente nel marketing online (ancora di più quando non si sa dove guardare). Comunque, una volta che l’avete fatta, avrete un vantaggio smisurato sui vostri concorrenti. Periscope vi dà la possibilità di imparare dal vostro pubblico cosa gli piace, in diretta. Potete condurre sessioni di domande e risposte per vedere quali domande pongono, potete studiare i loro commenti per scoprire il modo in cui ragionano e trovare le parole chiave con cui descrivono i loro problemi. Queste informazioni vi aiuteranno a elaborare strategie migliori e a servire meglio i vostri clienti.

Create un contenuto esclusivo per gli iscritti

Potete creare un gruppo privato per gli iscritti al vostro blog e condividere contenuti che solo i partecipanti alla vostra comunità privata possono vedere. Questo farà nascere un senso di esclusività – una cosa che le persone adorano.

La parola a voi

Periscope è uno strumento nuovo di zecca, un potente social media per far crescere la vostra azienda – se pensate che sia utile per voi è ora di saltare a bordo e seguire i passi che vi abbiamo indicato. Avete qualche altro suggerimento o consiglio da condividere su Periscope? Vi saremo grati se vorrete inserirlo nei commenti qui sotto. Grazie!

Questo articolo è una traduzione adattata delloriginale.

photocredits: forum.web.com.

Niccolò Giraudo

Niccolò Giraudo

Torino è una città fantastica, specialmente per chi ama il design in tutte le sue forme. Chi non ci credesse può venire a casa mia: matite e pennelli non mancano. Si può anche suonare il violoncello. È l’ambiente ideale anche per recensire un film, un blog o un nuovo tostapane. Provare per credere.


Articoli correlati

Come fare un A/B test veramente utile. Le regole

Nel web marketing, e soprattutto nella campagne pubblicitarie, vi verrà ripetuto molto spesso di eseguire un A/B test. Di cosa

Quando e come ottenere gli indirizzi email degli utenti

Avete problemi nell’ottenere gli indirizzi email dei vostri utenti? Se fate parte della stragrande maggioranza delle aziende fornitrici di un

Google Plus in crisi. Ecco dove ha sbagliato il social network

Anche i giganti fanno un passo indietro: con un annuncio sul blog, Google sembra aver abbandonato – o se vogliamo essere