Benedetto XVI si dimette da Pontefice. Le reazioni della politica

Le inaspettate dimissioni de Benedetto XVI da Pontefice hanno generato una ondata di reazioni in tutto il mondo politico italiano e internazionale, commenti che mostrano perlopiù incredulità e rispetto della scelta del Pontefice, da tutte le parti politiche. “La notizia della decisione di sua Santità Benedetto XVI di lasciare il pontificato – ha spiegato il Presidente del Senato Renato Schifani – mi addolora profondamente. Benedetto XVI lascia un segno indelebile nella storia e nel cuore di tutti noi. La Chiesa perde un Pontefice di grandissimo valore spirituale e religioso, di altissimo equilibrio.

Il Premier uscente Mario Monti è ” molto scosso” dalla notizia. “Non sono davvero in grado di commentare- dice Monti –  su un tema così importante e profondo prima ancora di avere conoscenza dei fatti”. Monti ha detto di non aver avuto alcuna avvisaglia della notizia e l’ha definita “inattesa”.

”E’ una notizia di portata storica, – commenta il leader del PD Pierluigi Bersani – ha precedenti solo in secoli fa, ed e’ storica due volte: e’ una decisione rarissima e secondo me, siccome questo Papa non prende decisioni per debolezza ed e’ un grande teologo, mi sembra un gesto di impostazione, di novita’ per il futuro”.

“E’ un atto di responsabilità che deve essere rispettato”: dice invece Antonio Ingroia, candidato con la sua lista Rivoluzione Civile. “La notizia mi coglie di sorpresa – ha aggiunto – ed è difficile commentare, siamo di fronte a un fatto storico”.

“Il più profondo rispetto per la decisione assunta da Benedetto XVI”, dichiara Oscar Giannino, candidato premier di Fare per fermare il declino. “Per la Chiesa cattolica è il segno che il mondo cambia. Il Pontefice assume una decisione sulla quale tutti hanno di che riflettere. Per primo il Papa è convinto, in relazione alle sue forze e alla sua età, di rinunciare al Soglio per il bene della Chiesa.

“E’ con profondo e filiale dolore che apprendo la notizia  – dice il Sindaco di Roma Gianni Alemanno – delle dimissioni di Papa Benedetto XVI. Un grande Pontefice, profondamente legato alla nostra città, che ha saputo guidare la Chiesa di Roma in anni difficili per gli italiani e per tutta l’umanità. Il suo magistero è stato illuminante per la dottrina e la fede di milioni di persone che hanno trovato nella sua voce pacata le indicazioni per legare il rispetto e la tradizione con le sfide della modernità”.

La reazione estera – La decisione di Papa Benedetto XVI di presentare le sue dimissioni è “altamente rispettabile”, ha detto il presidente francese, François Hollande. “La Republique saluta il papa che prende questa decisione, ma non fara’ altri commenti su qualcosa che appartiene innanzi tutto alla Chiesa. La sua – ha aggiunto Hollande – è una decisione umana e una volontà che deve essere rispettata“.

Più cauta la Germania: dapprima il portavoce del Governo tedesco aveva aspettato ulteriori conferme alla notizia, ma mentre nei minuti successivi ha spiegato come “la Germania reagisca con emozione e turbamento”. Il cancelliere Angela Merkel ha espresso ”gratitudine e rispetto” per il pontificato del papa ”tedesco”, durato quasi otto anni: ”Il governo federale vuole esprimere il piu’ grande rispetto per il Santo Padre, per il suo operato e per aver dedicato la sua vita alla chiesa cattolica” ha spiegato la Merkel.

Redazione

Redazione

La Redazione di ExpoItalyOnline si avvale di esperti nelle varie discipline per proporre novità e guide chiare ed attendibili. I tutorial vengono strutturati per una facile comprensione ed uso da parte di tutti i lettori.


Articoli correlati

Napoli, sequestro 78 kg coca:un arresto

10.58 I Carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno sequestrato circa 78 chilogrammi di cocaina pura nascosta all’interno di un

Criminalita': omicidio Cordaro, due arresti a Roma

Roma, 19 mar. – La Squadra Mobile di Roma ha eseguito due arresti, in esecuzione di una ordinanza di custodia

Lombardia, avviso di garanzia a Gibelli

14.15 I carabinieri del Noe hanno notificato un avviso di garanzia al segretario generale della Regione Lombardia, il leghista Gibelli,

Skysa App Bar