AdWords: aggiornato il monitoraggio URL. Il nuovo sistema | ExpoitalyOnline

AdWords: aggiornato il monitoraggio URL. Il nuovo sistema

AdWords: aggiornato il monitoraggio URL. Il nuovo sistema

Google Adwords ha aggiornato il monitoraggio degli URL: l’indirizzo impostato nell’annuncio dovrà essere uguale a quello della landing page – un modo più facile e sicuro per gestire i vostri URL su AdWords. Con gli URL aggiornati, da una parte potrete gestire la vostra landing page con il nuovo sistema di URL e dall’altra tenere traccia delle informazioni con maggiore efficienza. Ecco un video che spiega i vantaggi dell’aggiornamento URL.

AdWords: aggiornato il monitoraggio URL. Il nuovo sistema

A partire dal 1 luglio, tutti gli inserzionisti dovranno utilizzare gli URL aggiornati al posto degli URL di destinazione. Se avete già aggiornato i vostri URL, allora non avete bisogno di fare altro. Altrimenti, continuate a leggere cosa succederà ai vostri annunci e ai vostri URL dopo il 1 luglio e le opzioni che avrete per aggiornarli. Per “annunci” intendiamo anche gli URL usati nelle parole chiave, nei link ai siti, i target automatici e le altre opzioni disponibili per la rete di ricerca, Google Shopping e il Display Network.

AdWords: aggiornato il monitoraggio URL. Cosa fare

AdWords: aggiornato il monitoraggio URL. Cosa fare

Cosa succede a partire dal 1 luglio 2015?

Preparatevi ai seguenti cambiamenti:

  1. Gli URL di destinazione non possono più essere modificati o creati. Ogni nuovo URL dovrà essere creato usando i nuovi campi per gli “Upgraded URL“.
  2. Gli URL di destinazione verranno automaticamente spostati nel nuovo campo URL per qualsiasi gruppo di annunci sul vostro account che non contenga URL di reindirizzamento a domini diversi.
  3. Riceverete un avviso sul vostro account AdWords che vi informerà di eventuali annunci non ancora aggiornati. Gli URL di destinazione che reindirizzano a domini diversi dal vostro non verranno aggiornati automaticamente. Dovrete aggiornarli manualmente con l’aiuto della guida all’aggiornamento URL.
  4. Qualsiasi annuncio con URL di destinazione che non sono stati aggiornati smetterà di funzionare nel giro di pochi mesi. Verrete informati 30 giorni prima con un’email e un avviso sul vostro account.

Domande frequenti

Ecco qualcuna delle domande più comuni sull’aggiornamento.

D: Se non uso URL per fare tracking o se uso solamente l’auto-tagging, devo fare l’aggiornamento?

R: No, puoi aspettare che facciano l’auto-aggiornamento il 1 luglio. Il sistema sposterà automaticamente i tuoi URL di destinazione nei nuovi campi URL, e le colonne dei tuoi report si aggiorneranno per riflettere questi cambiamenti. Durante l’aggiornamento le statistiche di performance dei tuoi annunci non saranno resettate, e i tuoi annunci non dovranno passare una revisione della policy.

D: Quali tipi di URL non verranno aggiornati automaticamente e quindi smetteranno di funzionare?

R: Gli URL che ricadono dentro questa categoria comprendono quelli che contengono: reindirizzamenti a domini diversi, che abbiano il parametro {copy} ValueTrack, i parametri di tracking che usano {} e che non sono parametri di AdWords ValueTrack, oppure che reindirizzano a un dominio diverso da quello che viene indicato nel URL visualizzato nel tuo annuncio. Si consiglia di aggiornare questi URL manualmente prima del 1 luglio.

D: Come aggiorno i miei URL di reindirizzamento a domini diversi?

R: Usa il metodo base o avanzato, servendoti dell’aiuto della guida per l’aggiornamento URL e assicurandoti di aggiornare sia quelli sospesi che quelli attivi. Si consiglia anche di lavorare con il proprio provider in caso di bisogno.

D: Le mie statistiche sugli annunci verranno resettate durante l’aggiornamento?

R: Per proteggere le statistiche dei tuoi annunci, usa i metodi automatico o base, oppure aspetta che il sistema aggiorni automaticamente i tuoi URL. Le statistiche di performance verranno conservate e i tuoi annunci non avranno bisogno di passare una revisione della policy.

 

Se non ti interessa reimpostare le statistiche dei tuoi annunci e sfruttare appieno i vantaggi degli Upgraded URL, allora usa il metodo di aggiornamento avanzato. Questo ti permette di utilizzare i nuovi template per il tracking e i parametri ValueTrack. Qualsiasi cambiamento fatto dopo questo aggiornamento non resetterà le statistiche dei tuoi annunci.

Come promemoria: puoi ancora accedere allo storico di tutte le statistiche dei tuoi annunci rimossi attraverso i report di AdWords.

D: Io uso un tracking dinamico nei miei URL. Cosa devo fare?

R: Devi aggiornare manualmente i tuoi URL usando il metodo di aggiornamento base prima del 1 luglio. Leggi di più. Per ulteriori dettagli, leggi le FAQ o la guida all’aggiornamento.

AdWords: il monitoraggio URL viene aggiornato il primo luglio. Come aggiornare i propri URL

AdWords: il monitoraggio URL viene aggiornato il primo luglio. Come aggiornare i propri URL

Aiuto per l’aggiornamento URL

Per avere un aiuto nell’eseguire l’aggiornamento è possibile ricorrere ad alcune risorse che vi permetteranno di scegliere l’opzione di aggiornamento migliore ed effettuare il processo in maniera corretta.

Contatta lo staff di AdWords per avere ulteriore assistenza nell’aggiornamento.

Questo articolo è una libera traduzione dalla fonte originale

Alessandro Capuano

Alessandro Capuano

Romano d’adozione, mi occupo di digitale da quando, a 12 anni, mi hanno regalato la prima console. Sono un fotografo incompetente ma curioso e nel tempo libero recensisco giochi online (forse sono un nerd e ancora non lo so).


Tag assegnati a questo articolo:
advertisingadwordsgooglepubblicità online

Articoli correlati

Come fare le dirette streaming su Periscope… e guadagnarci

Tutti sanno che Periscope sta diventando sempre più popolare: secondo TechCrunch, più di un milione di persone ha scaricato l’app nei

Aumentare il tasso di conversione usando la psicologia

Perché i consumatori comprano i vostri prodotti e non quelli della concorrenza? Il famoso consulente e autore Jack Trout una volta

Fare link building con i social network è inutile. Report

Ottenere link in entrata con i social, che poi vengano rilanciati dai social stessi, può innescare un circolo virtuoso che potremmo chiamare